IL FONDO SAPEGNO

Natalino SAPEGNO

(Aosta, 1901 – Roma, 1990)

La biblioteca di Natalino Sapegno, donata al nostro Centro di Studi dalla famiglia Sapegno per volontà dello stesso critico, costituisce un punto di vista privilegiato per lo studio del Novecento letterario italiano: oltre ad un piccolo gruppo di libri rari, segno di un moderato, ma raffinato interesse bibliofilo del critico (descritti nella pubblicazione, a cura della Fondazione, Sebbene speri di non diventar mai un bibliofilo. I libri antichi di Natalino Sapegno e Giulio Augusto Levi, Torino, Nino Aragno Editore, 2001), ben più consistente è il fondo moderno, composto di circa 18.000 volumi, per la maggior parte afferenti alla letteratura italiana.

Il primo nucleo della biblioteca doveva certamente essere costituito per lo più, come lascia ipotizzare la corrispondenza del critico (cfr. Le più forti amicizie. Carteggio 1918-30, a cura e con un’Introduzione di B. Germano, Torino, Nino Aragno Editore, 2005) da testi acquistati dallo stesso Sapegno per ampliare la propria formazione e nutrire le curiosità letterarie alimentate dagli intensi scambi con Piero Gobetti, Guglielmo Alberti, Alessandro Passerin D’Entrèves, Mario Fubini; alcuni di questi primi volumi appartenuti a Sapegno non sono purtroppo più presenti nel fondo, perché prestati ad altri amici o dispersi nei continui trasferimenti tra la Valle d’Aosta e Ferrara.

La biblioteca documenta invece con ampiezza l’evoluzione del pensiero critico-letterario di Sapegno, attraverso la presenza crescente negli anni di saggi di carattere scientifico più specialistico, che rispecchiano i rapporti (documentati dalla fitta corrispondenza dalla fine degli anni Venti in poi), precocemente avviati e costantemente arricchiti, con gran parte del mondo accademico: dai professori più affermati (Giulio Bertoni, Michele Barbi, Vittorio Cian, Ferdinando Neri, Attilio Momigliano), agli studiosi emergenti (Alfredo Schiaffini, Gaetano Trombatore), ai responsabili e ai redattori delle riviste di maggior prestigio («La Nuova Italia» di Ernesto Codignola, il «Leonardo» di Luigi Russo, il «Pan» di Giuseppe De Robertis). Sono perciò significative, e quantitativamente rilevanti, le edizioni critiche e i saggi consacrati a tutti i più importanti autori della nostra letteratura, verso i quali Sapegno indirizzò la sua indagine critica, testi puntualmente segnalati nelle sue dettagliate bibliografie; in particolare, risulta di notevole interesse storico e scientifico il cospicuo fondo dantesco, isolato dallo stesso studioso e da lui utilizzato durante la preparazione del suo fondamentale commento alla Divina Commedia.

La sempre più vasta e indiscussa autorevolezza critica di Sapegno è rispecchiata, nella biblioteca, dalla presenza di un considerevole gruppo di volumi che le Case editrici e gli stessi autori – scrittori, poeti, saggisti – gli inviavano per ottenere una recensione o per sollecitare il suo giudizio, sia come personale riscontro sia in vista della partecipazione al Premio Viareggio (di cui Sapegno fu per molti anni nella giuria fino a diventarne il presidente). Gran parte di questi volumi contiene personali dediche, che testimoniano il vivo apprezzamento del suo maestro Giulio Bertoni, la cordiale amicizia di Giuseppe De Robertis, la riconoscenza e il ricordo di Eugenio Montale, la cordiale ammirazione di Umberto Eco, il grande affetto di Libero De Libero, l’antica amicizia di Maria Corti, l’infinita gratitudine di Luce D’Eramo. Alcuni volumi riportano addirittura alcune varianti segnalate all’illustre critico dagli autori stessi, come nel caso della quarta edizione dell’opera La donna dei fili di Ferdinando Camon (1986), che conserva l’indicazione degli «ultimi ritocchi» effettuati in sede di revisione dallo scrittore.

Una sezione di particolare pregio scientifico è costituita dall’imponente raccolta (diverse decine di titoli in migliaia di fascicoli) di riviste letterarie e culturali, a partire dagli anni Venti sino alla scomparsa del critico, molte delle quali difficilmente reperibili nelle biblioteche italiane.

Uno studio della biblioteca di Sapegno, e in particolare del suo fondo moderno, permette dunque di rileggere momenti significativi della storia letteraria del Novecento quali la crisi dell’analisi positivistica e lo sviluppo di quella crociana, quindi di quella marxista e, infine, di quella storicista, e contribuisce a illuminare le ragioni di non poche polemiche letterarie anche recenti.
Un nucleo prezioso, in questo senso, è costituito dalla presenza di tutti gli scritti di Sapegno editi (oltre ai molti e preziosi inediti conservati nel suo archivio).

L’archivio di Natalino Sapegno, donato al nostro Centro di Studi dalla famiglia Sapegno per volontà dello stesso critico, comprende:

  1. la preziosissima corrispondenza conservata pressoché integralmente dal prof. Sapegno, a partire dai primi anni Venti: si tratta di diverse migliaia di lettere – ora interamente trasferite su supporto digitale – inviate al critico dai maggiori protagonisti della cultura italiana dell’intero Novecento (fra i tanti, Piero Gobetti, Carlo Levi, Benedetto Croce, Attilio Momigliano, Luigi Russo, Guglielmo Alberti, Carlo Dionisotti, Alessandro Passerin D’Entrèves, Federico Chabod, Mario Fubini, Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale, Umberto Saba, Primo Levi, Clotilde Marghieri). Data la straordinaria ricchezza di relazioni culturali che tale materiale documenta, è indispensabile integrarlo con le testimonianze epistolari ad esso collegate, da rintracciarsi, con una capillare ricerca, nei fondi, pubblici o privati, dei suoi corrispondenti;
  2. una copia a stampa di quasi tutti i saggi e gli interventi di Sapegno apparsi su riviste e quotidiani;
  3. un imponente nucleo di carte manoscritte e dattiloscritte inedite relative a corsi universitari, letture e conferenze tenuti negli anni da Sapegno;
  4. un cospicuo gruppo di minute, bozze ed appunti manoscritti relativi all’elaborazione di quasi tutte le opere critiche (volumi e saggi) edite;
  5. un prezioso corpus di traduzioni poetiche dal tedesco, inglese, francese, spagnolo e latino, in gran parte risalenti agli anni Ottanta, tuttora inedite;
  6. la corrispondenza conservata da Sapegno relativa al Premio Viareggio, del quale è stato a lungo membro della giuria e presidente negli ultimi anni di vita; sono presenti altresì diversi appunti manoscritti sugli autori partecipanti al concorso;
  7. la corrispondenza intrattenuta da Sapegno con le case editrici con le quali ha collaborato dagli anni Trenta in avanti e la relativa documentazione legale;
  8. un’abbondante documentazione giornalistica relativa alle diverse attività svolte dal critico, dalle cronache dei suoi interventi pubblici alle recensioni dei suoi volumi;
  9. documenti personali, attestati di premi letterari e di partecipazione a giurie di concorsi letterari, fotografie, appunti autobiografici.

Nato ad Aosta (città della famiglia materna) il 10 novembre 1901, visse i primi anni a Torino, dove frequentò le scuole elementari e ginnasiali, durante le quali ebbe come compagno Carlo Levi, cui lo legò per tutta la vita un’amicizia indissolubile.

Nel ’16, affidato con la sorella Giuliana ai nonni materni, si iscrisse al liceo classico di Aosta, dove frquentò le prime due classi e anticipò di un anno l’esame di maturità; e nell’autunno del ’18 lo troviamo iscritto, non ancora diciassettenne, alla facoltà di Lettere di Torino, dove seguì con particolare interesse i corsi di Ferdinando Neri e Gaetano De Sanctis.

Nel capoluogo piemontese, Sapegno si legò subito di fraterna amicizia con Piero Gobetti, delle cui iniziative culturali sarà sempre collaboratore, scrivendo assiduamente sulle sue riviste; ma la morte prematura del padre (nel’19) e poi l’avvento del fascismo, che coincise con il conseguimento della laurea (nel ’22, appena ventenne con una tesi su Jacopone da Todi, discussa con V. Cian), lo spinsero ad una scelta di vita più raccolta: dopo un anno di supplenza (1923-24) all’Istituto Magistrale di Aosta, vinto il concorso nazionale per una cattedra nelle scuole medie superiori, si trasferì (nel ’24) a Ferrara, dove per dodici anni, accanto all’insegnamento nel locale Istituto Tecnico, approfondì in modo sistematico la sua formazione letteraria a partire dagli autori della letteratura italiana dei primi secoli, ma nutrendosi di letture a tutto campo, di scrittori sia italiani contemporanei (fu tra i primi recensori di Montale) sia stranieri. Frutto delle sue letture insaziabili furono un centinaio di saggi, recensioni, articoli su varie riviste, e infine, nel ’30, la libera docenza, che per alcuni anni esercitò presso le Università di Bologna e di Padova. Il poderoso volume su Il Trecento (1933) della «Storia letteraria d’Italia» della Vallardi lo impose all’attenzione del mondo accademico, e nel ’36 fu chiamato all’Università di Palermo; dopo un solo anno fu scelto a coprire la prestigiosa (ed allora unica) cattedra di Letteratura italiana all’Università di Roma. Nel frattempo (1936) era uscito presso La Nuova Italia il primo volume del Compendio di storia della letteratura italiana, di cui pubblicherà il secondo volume nel ’41 ed il terzo nel ’47.

Gli anni fra il ’38 e il ’50 segnano l’incontro dell’ormai affermato maestro con i giovani antifascisti della facoltà di Lettere romana, tra cui Amendola, Ingrao, Trombadori, Salinari, Muscetta; molti di loro saranno protagonisti della resistenza e della lotta politica successiva alla liberazione, nella quale lo stesso Sapegno accetterà di misurarsi, iscrivendosi al P.C.I. (ne uscirà nel ’56 in seguito alla repressione sovietica dei moti di Ungheria). Sono gli anni che vedono il pieno dispiegarsi della sua maturità critica in numerosi, densissimi saggi, – su Manzoni, Laopardi, Porta, Alfieri, Carducci Verga, e molti altri -, alcuni dei quali saranno successivamente raccolti, con altri scritti del decennio successivo, in due importanti volumi, Pagine di storia letteraria (Manfredi, 1960; successivamente ripubblicata con aggiunte presso Sansoni) e Ritratto di Manzoni (Laterza, 1961).

Per buona parte degli anni ’50 è assorbito da quel commento alla Divina Commedia che, apparso tra il ’55 e il ’57, resta ancora oggi modello insuperato di metodo critico e di rigore filologico. E’ del ’54 il suo ingresso nell’Accademia dei Lincei.

Altre opere di vasta concezione vedono la luce negli anni ’60: una Storia letteraria del Trecento (Ricciardi) è del ’63; dirige con Emilio Cecchi la Storia della letteratura italiana (Garzanti, 1965-69), in nove volumi, per la quale redige i saggi su Dante, Petrarca, Leopardi e sulla critica del Novecento; pubblica con Walter Binni la Storia letteraria delle regioni d’Italia (Sansoni, 1968).

Lasciato nel ’76 l’insegnamento universitario, prosegue instancabile l’attività di critico, con articoli e saggi per le più varie destinazioni (riviste, prefazioni, conferenze), e rivede e aggiorna con nuove edizioni le sue opere precedenti. Nel 1980 viene pubblicato presso Bulzoni l’ultimo di cinque volumi di scritti in suo onore, contenente le sue pagine disperse. Si spegne a Roma l’11 aprile 1990.

Indelebile è stata l’impronta da lui lasciata nel campo della critica letteraria, ben al di là dei presupposti ideologici della sua metodologia critica, dall’iniziale crocianesimo all’adesione al marxismo (che in realtà fu un approfondimento, anche per le influenze gramsciane, della sua prospettiva storicistica e desanctisiana): forse nessun altro storico della letteratura ha saputo come lui unire l’esemplare rigore critico con altrettanta chiarezza (ed eleganza) di esposizione. Della sua sterminata bibliografia, che copre senza eccezione tutto l’arco della letteratura italiana, alcune opere come il Trecento vallardiano e il Compendio, tradotto in tutte le lingue europee: di cui resta intatta l’attualità critica, sono ormai anch’essi considerati dei classici della letteratura tout court; e generazioni di studenti si sono formati sui suoi libri più famosi: il Disegno storico della letteratura italiana (l’edizione scolastica del Compendio) e il commento alla Divina Commedia sono stati i testi scolastici di gran lunga più diffusi (in svariati milioni di copie) per oltre quarant’anni.

Nell’autunno dell’89, pochi mesi prima di spegnersi, aveva espresso il desiderio che la sua biblioteca fosse donata alla Valle d’Aosta. La Fondazione «Centro di studi storico-letterari Natalino Sapegno», voluta dalla famiglia e dalla Regione Valle d’Aosta allo scopo di accogliere e di utilizzare il suo lascito, è dunque nata nel segno dell’attaccamento del Maestro alla sua terra natale, dove oggi riposa, nel cimitero di Aosta.

BIBLIOGRAFIA

Le opere edite di Natalino Sapegno sono ordinate cronologicamente secondo la data di pubblicazione.
Per ogni anno sono riportate, nell’ordine: le monografie, le antologie e i testi editi per cura del critico, gli articoli, le recensioni.
Ogni contributo è individuato da un numero progressivo, seguito dalle ultime due cifre dell’anno di pubblicazione.
I testi segnalati dal simbolo  sono consultabili on-line.

ABBREVIAZIONI:
«AR» = «Archivum Romanicum»
«Bar» = «Il Baretti»
«CM» = «Civiltà Moderna»
«Cult» = «La Cultura»
«GSLI» = «Giornale Storico della Letteratura Italiana»
«Leo» = «Leonardo»
«NI» = «La Nuova Italia»
«Peg» = «Pègaso»
«RCVS» = «Rassegna di cultura e vita scolastica»
«Rin» = «Rinascita»
«Ris» = «Risorgimento»
«RL» = «Rivoluzione liberale»
«RSI» = «Rivista storica italiana»
«Soc» = «Società»


  • 1919
    1 -19 W. Whittmann [i.e:. Whitman], in «Energie Nove», 1919, 6, pp. 93-94.

  • 1922
    2 -22 Note di cultura storica: I. Gaetano De Sanctis, in «RL», 1 (1922), 7, p. 27.
    3 -22 Notizie sugli studi storici: II. Salvemini, in «RL», 1 (1922), 25, p. 93.
    4 -22 De Monarchia, in «RL», 1 (1922), 29, p. 107.
    5 -22 De Monarchia: replica a Burzio, in «RL», 1 (1922), 32, p. 121.
    6 -22 Il Piemonte e le province, in «RL», 1 (1922), 35, p. 131.
    7 -22 Sorel e la disperazione eroica, in «RL», 1 (1922), 37, pp. 140-141.
    8 -22 Bibliografia degli scritti di G. Sorel (in collaborazione con Santino Caramella), in «RL», 1 (1922), 37, pp. 141-142.
    9 -22 «La Ronda», in «Primo Tempo», 1 (1922), 3, pp. 90-94.
    10 -22 Rec. a C. ERICH SUCHERT [sic] , La rivolta dei santi maledetti, Roma, Rassegna internazionale, 1921, in «RL», 1, (1922), 26, p. 98.
    11 -22 Rec. a ALDO OBERDORFER, Il socialismo del dopoguerra a Trieste, Firenze, Vallecchi, 1922, in «RL», 1 (1922), 36, p. 138.
    12 -22 Rec. a UBALDO FORMENTINI, Collaborazionismo, Torino, La Rivoluzione liberale, 1922, in «Critica e Azione», Serie II, 1 (1922), 1, 9 ottobre 1922, p. 20.
    13 -22 Un letterato legislatore. Rec. a ETTORE JANNI, Memorie di deputato, Roma-Milano, Mondadori, 1922, in «RL», 1 (1922), 22, p. 82.
    14 -22 Jacopone da Todi, Tesi di laurea, Regia Università di Torino, Anno accademico 1921-1922. Dattiloscrit­to originale

  • 1923
    15 -23 Del giornalismo in Italia: Torino e La Stampa, in «RL», 2 (1923), 24, p. 99.
    16 -23 Il padre nobile del giornalismo italiano, in «RL», 2 (1923), 25, p. 103.
    17 -23 Giustino Fortunato, in «RL», 2 (1923), 37, p. 151.
    18 -23 La “santa pazzia” di frate Jacopone e le dottrine dei mistici medievali, in «AR», 7 (1923), 3, pp. 349-372.
    19 -23 Rec. a ALDO OBERDORFER, Il socialismo del dopoguerra a Trieste, Firenze, Vallecchi, 1922, in «RSI», 40 (1923), n.s. 1, 4, p. 480.
    20 -23 “Le bal des ardents”, in «RL», 2 (1923), 6, p. 27 [a proposito del libro di LEONE KOCHNITZKY, La quinta stagione o I centauri di Fiume, Bologna, Zanichelli, 1922].
    21 -23 La politica dei filosofi, in «RL», 2 (1923), 8, p. 36 [rec. a «La Nuova Politica Liberale: rivista bimestrale di studi politici», 1 (1923), fasc. 1].
    22 -23 Rec. a ANTONINO DE STEFANO, Federico II e le correnti spirituali del suo tempo, Roma, Libreria di scienze e lettere, 1922; CHARLES H. HASKINS, Michael Scot and Frederick II, (in «Isis», 4, 1922, 2); ID, Science at the court of the emperor Frederick II, (in «American Historical Review», 27, 1922, 4), in «RSI», 40 (1923), n.s. 1, 2, pp. 161­166.
    23 -23 Rec. a MARIO FUBINI, Alfred de Vigny, Bari, Laterza, 1922, in «Arte e Vita», 4 (1923), 3, pp. 137-143.

  • 1924
    24 -24 SAN TOMMASO D’AQUINO, Opuscoli filosofici scelti, tradotti e annotati da Natalino Sapegno, Lanciano, Carabba, 1924, pp. 152 («Cultura dell’anima», 101).
    25 -24 MOLIÈRE, L’Avaro, versione e prefazione di Natalino Sapegno, Torino, Paravia, 1924, pp. XXII, 80.
    26 -24 Resoconto di una sconfitta, in «Bar», 1 (1924), 1, p. 1.
    27 -24 Appunti intorno alla vita di frate Jacopone. Il Papa e il fraticello, in «AR», 8 (1924), 4, pp. 408-424.

  • 1925
    28 -25 L’istruzione primaria e la preparazione dei maestri elementari in Val d’Aosta, in «Annuario 1923-1924 del R. Istituto Magistrale Regina Maria Adelaide di Aosta», Pinerolo, Tip. P. Gioda, 1925, pp. 3-19 [Ripubblicato in «Archivum Augustanum», 1 n.s. (2001), 1, pp. 27-44].

  • 1926
    29 -26 Frate Jacopone, Torino, Ed. del Baretti, 1926, pp. 194
    30 -26 Lettere di Silvestro Gallico ai suoi amici sui libri che legge: I. A Mario Fubini, in «Bar», 3 (1926), 6, pp. 91-92 [Sulla poesia di G. Papini e E. Montale].
    31 -26 Lettere di Silvestro Gallico ai suoi amici sui libri che legge: II. A Carlo Levi , in «Bar», 3 (1926), 7, p. 97 [Sulla poesia di M. Moretti].
    32 -26 Introduzione agli studi francescani, in «Bar», 3 (1926), 11, pp. 111-112.
    33 -26 Gli studi critici: Machiavelli, in «Bar», 3 (1926), 12, pp. 119-120 [Rec. a: FRANCESCO ERCOLE, La politica di Machiavelli, Roma, Anonima romana editoriale, 1926; FEDERICO CHABOD, Del “Principe” di Niccolò Machiavelli, Milano, Soc. ed. Dante Alighieri, 1926].

  • 1927
    34 -27 Appunti in margine al centenario foscoliano, in «Bar», 4 (1927), 11, p. 55.
    35 -27 Gli studi critici: Lorenzo il Magnifico in «Bar», 4 (1927), 5-6, pp. 31-32 [Rec. a: AUGUSTO GARSIA, Il Magnifico e la rinascita, Firenze, Battistelli, 1923; EDMONDO RHO, Lorenzo il Magnifico, Bari, Laterza, 1926].
    36 -27 Di alcuni recenti libri di storia francescana, in «RSI», n.s. 5 (1927), 2, pp. 113-142 [Rec. a: LUIGI SALVATORELLI, Vita di S. Francesco d’Assisi, Bari, Laterza, 1926; ILARINO FELDER, L’Ideale di San Francesco d’Assisi, Firenze, Libreria editr. fiorentina, 1925; FANNY IMLE, Der Geist des Pieligen Franziskus und seiner Stiftung, Mergentheim, Verlagsbuchhandlung Karl Ohlinger, 1921; MAURICE BEAUFRETON, St. François d’Assise, Parigi, Plon-Nourrit, 1925; ID., Ste. Claire d’Assise, ivi, Gabalda, 1925, e altri].

  • 1928
    37 -28 Arti e studi in Italia nell’ultimo venticinquennio: la critica letteraria, in «Leo», 4 (1928), 3, pp. 69-73.
    38 -28 Arti e studi in Italia nell’ultimo venticinquennio: la critica militante, in «Leo», 4 (1928), 4, pp. 100-102.
    39 -28 Neoclassicismo romantico, in «Bar», 5 (1928), 2, p. 6 [a proposito di VINCENZO GERACE, La tradizione e la moderna barbarie, Foligno, Campitelli, 1927].
    40 -28 Un Carducci parnassiano?, in «Bar», 5 (1928), 9, p. 43 [a proposito di DOMENICO PETRINI, Poesia e poetica carducciana, Roma, De Alberti, 1927].
    41 -28 Gli studi critici: Manzoni, in «Bar», 5 (1928), 10, pp. 46-47 [Rec. a: ALFREDO GALLETTI, Alessandro Manzoni: il pensatore e il poeta, Milano, Unitas, 1927, 2 voll.]. {cfr. 42-28}
    42 -28 Manzoni, in «Corriere Padano», 10 nov. 1928, p. 3.
    43 -28 Un libro su Foscolo, in «Leo», 4 (1928), 12, pp. 353-356 [Rec. a MARIO FUBINI, Ugo Foscolo, Torino, F.lli Ribet, 1928].
    44 -28 Rec. a EUGENIO MONTALE, Ossi di seppia, 2a ed., Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 4 (1928), 5, pp. 151-152.
    45 -28 Rec. a LUIGI VALLI, Il linguaggio segreto di Dante e dei Fedeli d’Amore, Roma, Optima, 1928, in «Leo», 4 (1928), 5, pp. 155-157.
    46 -28 Rec. a NICOLA CAVANNA, Del beato frate Jacopone da Tode. Vita e laude contenute nella Franceschina del P. Giacomo Oddi, S. Maria degli Angeli, Tip. Porziuncola, 1926, in «Leo», 4 (1928), 5, pp. 157-158.
    47 -28 Rec. a GIOVANNI BATTISTA ANGIOLETTI, Il giorno del giudizio, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 4 (1928), 7, p. 207.
    48 -28 Rec. a GIUSEPPE RAIMONDI, Il cartesiano Signor Teste, Firenze, Ed. di Solaria, 1928; Domenico Giordani: avventure di un uomo casalingo raccontate da Giuseppe Raimondi […], Bologna, L’Italiano, 1928, in «Leo», 4 (1928), 7, pp. 206-207.
    49 -28 Rec. a OLINDO MALAGODI, Poesie vecchie e nuove, Bari, Laterza, 1928, in «Leo», 4 (1928), 11, p. 337.
    50 -28 Rec. a UMBERTO SABA, Preludio e fughe, Firenze, Ed. di Solaria, 1928; Omaggio a Saba (numero speciale di «Solaria», anno 3°, n. 5), in «Leo», 4 (1928), 11, pp. 337­338.
    51 -28 Rec. a CAMILLO SBARBARO, Liquidazione, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 4 (1928), 11, p. 338.
    52 -28 Rec. a AUGUSTO GARSIA, Voci del mio silenzio, Foligno, Campitelli, 1927, in «Leo», 4 (1928), 11, pp. 338-339.
    53 -28 Rec. a GIOVANNI COMISSO, Al vento dell’Adriatico, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 4 (1928), 11, p. 339.
    54 -28 Rec. a AGOSTINO BAROLO, Jacopone da Todi, Torino, Bocca, 1929 [sic], in «Leo», 4 (1928), 12, p. 369.

  • 1929
    55 -29 La lingua e l’arte di Cecco Angiolieri, in «Convivium», 1 (1929), 3, pp. 371-382.
    56 -29 Sulla scuola poetica del dolce stil nuovo (A proposito d’una recente pubblicazione), in «AR», 13 (1929), 2-3, pp. 272-309 [Si parla di LUIGI VALLI, Il linguaggio segreto di Dante e dei Fedeli d’Amore, Roma, Optima, 1928].
    57 -29 Rec. a DANTE ALIGHIERI, La Vita nuova e il Canzoniere, a cura di Luigi Di Benedetto, Torino, UTET, 1928; Vita nuova, a cura di Guido Manacorda, Firenze, Rinascimento del libro, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, pp. 54-55.
    58 -29 Critica militante, in «Leo», 5 (1929), 7-8, pp. 173-176 [Rec. a GIACOMO DEBENEDETTI, Saggi Critici, Firenze, Ed. di Solaria, 1929].
    59 -29 Il sentimento francescano della Natura, in «Leo», 5 (1929), 9-10, pp. 226-230 [Rec. a ARTEMISIA ZIMEI, La concezione della natura in San Francesco d’Assisi, Roma, Libreria pontificia F. Pustet, 1929].
    60 -29 Rec. a ARTURO ONOFRI, Vincere il drago!, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 5 (1929), 1, p. 18.
    61 -29 Rec. a VIRGILIO GIOTTI, Caprizzi, canzonete e stòrie (nel dialetto veneto di Trieste), Firenze, Ed. di Solaria, 1928, in «Leo», 5 (1929), 1, pp. 18-19.
    62 -29 Rec. a MARIO GROMO, Guida sentimentale, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 5 (1929), 1, p. 19.
    63 -29 Rec. a Poeti maggiori del Quattrocento, a cura di Edmondo Rho, Firenze, Vallecchi, 1928, in «Leo», 5 (1929), 1, p. 22.
    64 -29 Rec. a ANTONIO FRADELETTO, La vita e l’anima, la fantasia e l’arte dal Cinquecento al Novecento, Bari, Laterza, 1928, in «Leo», 5 (1929), 1, pp. 22-23.
    65 -29 Rec. a DANTE ALIGHIERI, Il Convivio, a cura di Valentino Piccoli, Torino, UTET, 1927, in «Leo», 5 (1929), 2-3, pp. 55-56.
    66 -29 Rec. a S. CATERINA DA SIENA, Libro della Divina Dottrina volgarmente detto Dialogo della Divina Provvidenza, a cura di Matilde Fiorilli, 2a ed. interamente riveduta da Santino Caramella, Bari, Laterza, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, pp. 56-57.
    67 -29 Rec. a MARIA ALGRANATI, Versi, Napoli, Ricciardi, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, p. 75.
    68 -29 Rec. a ELPIDIO JENCO, Notturni romantici, Napoli, Libreria della Diana, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, p. 76.
    69 -29 Rec. a BONAVENTURA TECCHI, Il vento tra le case, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, pp. 76-77.
    70 -29 Rec. a ARTURO LORIA, Il cieco e la bellona, Firenze, Ed. di Solaria, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, pp. 77-78.
    71 -29 Rec. a GIUSEPPE RAIMONDI, Magalotti, Milano, Alpes, 1929, in «Leo», 5 (1929), 2-3, p. 78.
    72 -29 Rec. a GIOVANNI BATTISTA ANGIOLETTI, Scrittori d’Europa: critiche e polemiche, Milano, Libreria d’Italia, 1928, in «Leo», 5 (1929), 2-3, p. 81.
    73 -29 Rec. a MARINO MORETTI, Il tempo felice, Milano, F.lli Treves, 1929, in «Leo», 5 (1929), 4, pp. 104-105.
    74 -29 Rec. a FILIPPO ERMINI, Il “Dies irae”, Genève, Olschki, 1928, in «Leo», 5 (1929), 4, pp. 106-107.
    75 -29 Rec. a FRANCESCO PETRARCA, Lettere autobiografiche, a cura di Enrico Carrara, Milano, Signorelli, 1928; De ocio religiosorum, trad. di Luigi Volpicelli, Roma, De Alberti, 1928, in «Leo», 5 (1929), 4, pp. 107-108.
    76 -29 Rec. a ELVIRA NANNETTI, Cecco Angiolieri, la sua patria, i suoi tempi e la sua poesia, Siena, Libreria ed. Senese, 1929, in «Leo», 5 (1929), 4, p. 108.
    77 -29 Rec. a PIERO BURRESI, Raccolta di scritti, a cura di Giansiro Ferrata, Firenze, Ed. di Solaria, 1928, in «Leo», 5 (1929), 4, p. 112.
    78 -29 Rec. a FAUSTO SALVATORI, In ombra d’amore, Roma, Optima, 1929; BRUNO FATTORI, La voce dei perduti, Lanciano, Carabba, 1928, in «Leo», 5 (1929), 4, p. 117.
    79 -29 Rec. a CORRADO PAVOLINI, Odor di Terra, Torino, F.lli Ribet, 1928, in «Leo», 5 (1929), 4, pp. 117-118.
    80 -29 Rec. a Cinque poeti, a cura di Andrea Agueci e con una giustificazione di Luca Pignato, Palermo, Ed. del Ciclope, 1929, in «Leo», 5 (1929), 4, p. 118.
    81 -29 Rec. a DELFINO CINELLI, Nove novene, Milano, L’Eroica, 1926; Teatro per i giovani, Ibid., 1928; Castiglion che Dio sol sa, Ibid.; La trappola, Ibid., 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, pp. 194-195.
    82 -29 Rec. a RICCARDO BACCHELLI, La città degli amanti, Milano, Ceschina, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, p. 195.
    83 -29 Rec. a ENRICO EMANUELLI, Memolo, Novara, La libra, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, pp. 195-196.
    84 -29 Rec. a GIOVANNI COMISSO, Gente di mare, Milano, F.lli Treves, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, p. 196.
    85 -29 Rec. a CORRADO GOVONI, Bomboniera, Roma, Sapientia, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7­8, pp. 196-197.
    86 -29 Rec. a ANGIOLO SILVIO NOVARO, Il piccolo Orfeo, Milano, F.lli Treves, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, p. 199.
    87 -29 Rec. a GIUSEPPE LONGO, Antesterie, Catania, Studio edit. Moderno, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, p. 199.
    88 -29 Rec. a UGO BETTI, La padrona: dramma in tre atti, Torino, F.lli Ribet, 1929, in «Leo», 5 (1929), 7-8, p. 201.
    89 -29 Rec. a FILIPPO BURZIO, Discorso sul demiurgo. L’inverno, Torino, F.lli Ribet, 1929; Ritratti, Ibid., in «Leo», 5 (1929), 9-10, pp. 243-244.
    90 -29 Rec. a ELPIDIO JENCO, Acquemarine, Napoli, Libreria della Diana, 1929, in «Leo», 5 (1929), 9-10, p. 248.
    91 -29 Rec. a TOMMASO GALLARATI SCOTTI, Vita di Dante, Milano, F.lli Treves, 1929, in «Leo», 5 (1929), 11-12, p. 292.
    92 -29 Rec. a GAETANO SCARLATA, L’origine della letteratura italiana nel pensiero di Dante, Palermo, Priulla, 1929, in «Leo», 5 (1929), 11-12, p. 292.
    93 -29 Rec. a GIULIO BERTONI, Spunti, scorci e commenti, Genève, Olschki, 1928, in «Leo», 5 (1929), 11-12, pp. 292-293.
    94 -29 Rec. a GINO RAYA, Poeti del Rinascimento, Catania, Libreria Tirelli di F. Guaitolini, 1929, in «Leo», 5 (1929), 11-12, pp. 293-294.
    95 -29 Rec. a GUIDO MAZZONI, Giuseppe Parini, Firenze, G. Barbera, 1929, in «Leo», 5 (1929), 11-12, pp. 294-295.
    96 -29 Rec. a GIOVANNI BATTISTA ANGIOLETTI, Ritratto del mio paese, Milano, Ceschina, 1929, in «Leo», 5 (1929), 11-12, pp. 298-299.
    97 -29 Rec. a LUIGI RUSSO, Francesco De Sanctis e la cultura napoletana, Venezia, La nuova Italia, 1928, in «Peg», 1 (1929), 5, pp. 626-630.
    98 -29 Rec. a LUIGI RUSSO, Problemi di metodo critico, Bari, Laterza, 1929, in «Peg», 1 (1929), 11, pp. 631-633.

  • 1930
    99 -30 Dolce stil novo, in «Cult», n.s., 9 (1930), 5, pp. 331-341.
    100 -30 Dolce stil novo. Dal primo al secondo Guido, in «Cult», n.s., 9 (1930), 6, pp. 409­424.
    101 -30 Dolce stil novo. Le rime di Dante, in «Cult», n.s., 9 (1930), 10, pp. 801-817.
    102 -30 Dante lirico, in «L’Ambrosiano», IX (1930), 238, 7 ottobre 1930, p. 4. [Dal saggio Le rime di Dante che sarebbe stato pubblicato nel numero di ottobre de «La Cultura»]
    103 -30  Problemi di critica jacoponiana, in «CM», 2 (1930), 4, pp. 875-883.
    104 -30 [Rassegna di scritti su Italo Svevo], in «NI», 1 (1930), 1, pp. 25-27.
    105 -30 Rec. a AUGUSTO MONTI, I Sanssôssì (Gli spensierati), Milano, Ceschina, 1929, in «NI», 1 (1930), 2, pp. 72-73.
    106 -30 Rec. a CARLO LINATI, Memorie a zig-zag, Torino, F.lli Buratti, 1929, in «NI», 1 (1930), 2, p. 73.
    107 -30 Rec. a PIERO GADDA, Mozzo: romanzo, Milano, Ceschina, 1930, in «NI», 1 (1930), 2, pp. 73-74.
    108 -30 Rec. a ANTONIO BALDINI, La dolce calamita ovvero la donna di nessuno, Bologna, L’Italiano, 1929, in «NI», 1 (1930), 2, p. 74.
    109 -30 Rec. a VINCENZO CARDARELLI, Il sole a picco, Bologna, L’Italiano, 1930, in «NI», 1 (1930), 3, p. 116.
    110 -30 Rec. a UMBERTO BOSCO, Il Decameron: saggio, Rieti, Bibliotheca ed., 1929, in «NI», 1 (1930), 4, pp. 159-160.
    111 -30 Rec. a ALESSANDRO BONSANTI, La serva amorosa, Firenze, Ed. di Solaria, 1929, in «NI», 1 (1930), 4, p. 166.
    112 -30 Rec. a CORRADO ALVARO, L’amata alla finestra, Torino, F.lli Buratti, 1929, in «NI», 1 (1930), 4, p. 167.
    113 -30 Rec. a GIUSEPPE RAVEGNANI, I Contemporanei: dal tramonto dell’Ottocento all’alba del Novecento, Torino, F.lli Bocca, 1930, in «NI», 1 (1930), 5, pp. 202-203.
    114 -30 Rec. a VITTORIO ROSSI, Scritti di critica letteraria, Firenze, Sansoni, 1930, 3 voll., in «NI», 1 (1930), 6, pp. 243-245.
    115 -30 Rec. a GIORGIO PASQUALI, Domenico Comparetti e la filologia del secolo XIX, Rieti, Bibliotheca ed., 1929, in «NI», 1 (1930), 6, p. 246.
    116 -30 Rec. a Convegno petrarchesco tenuto in Arezzo il 25 e 26 novembre 1928, Arezzo, R. Accademia Petrarca, 1930, in «NI», 1 (1930), 9, pp. 375-376.
    117 -30 Rec. a GIOVANNI ALFREDO CESAREO, Studi e ricerche su la letteratura italiana, Palermo, Sandron, 1929, in «NI», 1 (1930), 9, p. 376.
    118 -30 Rec. a BENEDETTO CROCE, Sulla poesia del Petrarca, Napoli, Tip. Sangiovanni, 1929; Il sonetto del vecchierello, Ibid., 1930, in «Peg», 2 (1930), 3, pp. 369-371.
    119 -30 Rec. a BENEDETTO CROCE, Il Boccaccio e Franco Sacchetti, Napoli, Tip. Sangiovanni, 1930, in «Peg», 2 (1930), 5, pp. 621-623.
    120 -30 Rec. a FERDINANDO NERI, Il Maggio delle Fate e altri scritti di letteratura francese, Novara, La libra, 1929, in «Peg», 2 (1930), 8, pp. 228-229.
    121 -30 Rec. a GIULIO BERTONI, Linguaggio e poesia, Rieti, Bibliotheca ed., 1930, in «Peg», 2 (1930), 9, pp. 368-369.
    122 -30 Rec. a HENRI HAUVETTE, La France et la Provence dans l’œuvre de Dante, Paris, Boivin, 1929, in «Peg», 2 (1930), 4, pp. 511-512.
    123 -30 Rec. a BENEDETTO CROCE, Aesthetica in nuce, Napoli, s.e, 1929, in «Peg», 2 (1930), 12, pp. 758-759.
    124 -30  Rec. a DOMENICO PETRINI, La poesia e l’arte di Giuseppe Parini, Bari, Laterza, 1930, in «CM», 2 (1930), 3, pp. 695-700.
    125 -30 Rec. a GUIDO CALOGERO-DOMENICO PETRINI, Studi crociani, Rieti, Bibliotheca ed., 1930, in «CM», 2 (1930), 3, pp. 706-707.
    126 -30 Rec. a MARIO MARCAZZAN, Didimo Chierico e altri saggi, Milano, Libr. ed. degli Omenoni, 1930, in «CM», 2 (1930), 5, pp. 1023-1026.
    127 -30 Rec. a GIORGIO ARCOLEO, Studii e profili, Milano, Mondadori, 1929, in «Cult», n.s., 9 (1930), 1, pp. 59-60.
    128 -30 Rec. a GIULIO NATALI, Cultura e poesia in Italia nell’età napoleonica, Torino, STEN, 1930, in «Leonardo. Rassegna bibliografica», 1 (1930), 3, p. 159.
    129 -30 Rec. a DANTE ALIGHIERI, La Vita nuova e il Canzoniere, a cura di Luigi Di Benedetto, Torino, UTET, 1928; Vita nuova, a cura di Guido Manacorda, Firenze, Rinascimento del libro, 1928, in «Peg», 2 (1930), 1, pp. 102-110. {cfr. 57-29}

  • 1931
    130 -31 DANTE ALIGHIERI, La Vita Nuova seguita da una scelta delle altre opere minori, a cura di Natalino Sapegno, Firenze, Vallecchi, 1931, pp. 262.
    131 -31 Ancora su Cecco Angiolieri, in «NI», 2 (1931), 3, pp. 114-116.
    132 -31 Il “Machiavelli” di Luigi Russo, in «NI», 2 (1931), 10, pp. 391-396.
    133 -31 Ricordo di Domenico Petrini, in «CM», 3 (1931), 1, pp. 1-9.
    134 -31 Scrittori del Trecento: Antonio Pucci [parte I], in «CM», 3 (1931), 6, pp. 1069-1097.
    135 -31  Rec. a LUIGI CELLUCCI, Le leggende francescane del sec. XIII nel loro aspetto artistico, Roma, Soc. ed. Dante Alighieri, 1929, in «NI», 2 (1931), 4, pp. 148-149.
    136 -31  Rec. a LINO LAZZARINI, Paolo de Bernardo e i primordi dell’umanesimo in Venezia, Genève, Olschki, 1930, in «NI», 2 (1931), 4, p. 149.
    137 -31   Rec. a ALFREDO SCHIAFFINI, La tecnica della “prosa rimata” nel medioevo latino, in Guido Faba, Guittone e Dante, Perugia, Stab. Tip. Bartelli, 1931, in «NI», 2 (1931), 9, pp. 359-360.
    138 -31  Rec. a FRANCESCO PETRARCA, Le Rime sparse e i Trionfi, a cura di Ezio Chiorboli, Bari, Laterza, 1930, in «NI», 2 (1931), 12, pp. 483-485.
    139 -31   Rec. a ANTONIO PUCCI, Le noie, edited with an introduction by Kennet McKenzie, Princeton, Princeton University Press, 1931, in «NI», 2 (1931), 12, pp. 484-485.
    140 -31  Rec. a ENRICO CARRARA, L’epistola “Posteritati” e la leggenda petrarchesca, Torino, s.e., 1929, («Annali dell’Istituto Superiore di Magistero del Piemonte», 3, pp. 273­342), in «CM», 3 (1931), 1, pp. 133-136.
    141 -31 Rec. a BENEDETTO CROCE, Alessandro Manzoni, Bari, Laterza, 1930, in «Peg», 3 (1931), 12, pp. 741-745.

  • 1932
    142 -32 Croce e Manzoni, in «Italia Letteraria», 4 (VIII), 2, 10 gennaio 1932, p. 2.
    143 -32 Scrittori del Trecento: Antonio Pucci (Continuazione e fine), in «CM», 4 (1932), 1, pp. 1-15. {cfr. 133-31 e 144-33}
    144 -32 Per il testo critico della “Vita Nuova” di Dante, in «NI», 3 (1932), 10, pp. 369-374. [Rec. a DANTE ALIGHIERI, La Vita Nuova, ed. critica a cura di Michele Barbi, Firenze, Bemporad, 1932].

  • 1933
    145 -33 Scrittori del Trecento: Antonio Pucci, Firenze, Vallecchi, 1933, pp. 46.
    146 -33  La corrente realistica nelle origini della nostra letteratura, in «NI», 4 (1933), 2, pp. 39-47 [Prolusione a un corso libero di letteratura italiana, letta nella R. Università di Bologna il 20 gennaio 1933].
    147 -33  Rec. a GIULIO BERTONI, Lingua e pensiero, Firenze, Olschki, 1932, in «Peg», 5 (1933), 4, pp. 492-493.

  • 1934
    148 -34 Il Trecento, Milano, Vallardi, 1934, pp. VIII, 640 [Ristampato con correzioni ed aggiunte, dallo stesso editore, nel 1938, 1942, 1944, 1945, 1948, 1952, 1955, 1960, 1966, 1973, 1981].
    149 -34 MARIA MARCHESINI, Saggio su Machiavelli [con prefaz. di Natalino Sapegno], Firenze, La Nuova Italia, 1934, pp. 156.
    150 -34 Appunti sulla poesia di Lorenzo il Magnifico e sopra i suoi critici , in «Annuario dell’Istituto Tecnico V. Monti di Ferrara», Milano, Tip. Toffaloni, 1934, pp. 15.
    151 -34  La lirica dei trovatori, in «NI», 5 (1934), 10, pp. 303-307 [Rec. a ALFRED JEANROY, La poésie lyrique des Troubadours, Toulouse-Paris, Privat-Didier, 1934, 2 voll.].
    152 -34 Rec. a MANLIO DAZZI, Leonardo Giustinian poeta popolare d’amore, Bari, Laterza, 1934, in «CM», 6 (1934), 5-6, pp. 494-496.
    153 -34  Rec. a LUIGI RUSSO, Elogio della polemica. Testimonianze di vita e di cultura (1918­1932), Bari, Laterza, 1933, in «Pan», 2 (1934), 5, pp. 770-771.

  • 1935
    154 -35 Jacopone da Todi, in Storia della letteratura italiana, a cura di Pietro Pancrazi, Milano, Treves, 1935, vol. I, pp. 57-64.
    155 -35 Franco Sacchetti e Antonio Pucci, in Storia della letteratura italiana, a cura di Pietro Pancrazi, Milano, Treves, 1935, vol. I, pp. 244-256.
    156 -35 Risposta a Manlio Dazzi, in «CM», 7 (1935), 1, pp. 100-101. {cfr. 153-34}
    157 -35 Le origini della prosa d’arte italiana, in «Circoli», 5 (1935), 3, pp. 345-348. [Rec. a A. SCHIAFFINI, Tradizione e poesia nella prosa d’arte italiana dalla latinità medievale a G. Boccaccio, Genova, E. Degli Orfini, 1934]
    158 -35 Michele Barbi, in «Circoli», 5 (1935), 3, p. 396. [in occasione dell’assegnazione del Premio Mussolini a M. Barbi]
    159 -35  Per la cultura dei tempi di Dante, in «Studi Danteschi», 19 (1935), pp. 204-206.
    160 -35  Nuovi studi sull’Angiolieri, in «NI», 6 (1935), 1, pp. 1-4 [Rec. a GIANNI MONTAGNA, La poesia di Cecco Angiolieri, Pavia, Ist. pavese di arti grafiche, 1933; FRANCESCO SALVATORE MASCIA, La poesia di Cecco Angiolieri, Milano, Soc. ed. Dante Alighieri, 1933; ADELE TODARO, Sull’autenticità dei sonetti attribuiti a Cecco Angiolieri, Palermo, Scuola tip. Boccone del povero, 1934].
    161 -35 Rec. a DANTE ALIGHIERI, Il Convivio ridotto a miglior lezione e commentato da Giovanni Busnelli e Giuseppe Vandelli, Firenze, Le Monnier, 1934, in «GSLI», 1935, vol. 106, pp. 94-98.
    162 -35  Rec. a MICHELE BARBI, Problemi di critica dantesca: prima serie, Firenze, Sansoni, 1934, in «Pan», 3 (1935), 3, pp. 447-449.

  • 1936
    163 -36 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. I: Dalle origini alla fine del Quattrocento, Firenze, La Nuova Italia, 1936, pp. 337. [Numerose ristampe; edizioni rivedute nel 1963 e 1989]
    164 -36 FRANCESCO PETRARCA, Dalle Rime e dai Trionfi e dalle opere minori latine, pagine scelte e commentate a cura di Natalino Sapegno, Firenze, La Nuova Italia, 1936, pp. 334.
    165 -36 Sacchetti Franco, in «Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti», Roma, Istit. della enciclopedia italiana, 1936, 30, pp. 390-391.
    166 -36 Sercambi Giovanni, in «Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti», Roma, Istit. della enciclopedia italiana, 1936, 31, p. 428.
    167 -36 Serdini Simone, in «Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti», Roma, Istit. della enciclopedia italiana, 1936, 31, p. 429.
    168 -36 Soldanieri Niccolò, in «Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti», Roma, Istit. della enciclopedia italiana, 1936, 32, p. 47.
    169 -36 Stabili Francesco, in «Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti», Roma, Istit. della enciclopedia italiana, 1936, 32, p. 433.
    170 -36 Le lettere del Petrarca [Parte I], in «NI», 7 (1936), 1, pp. 1-11.
    171 -36 Le lettere del Petrarca [Parte II], in «NI», 7 (1936), 2, pp. 33-42.
    172 -36 Rassegna dantesca, in «GSLI», 1936, vol. 107, pp. 250-270. [Rec. a scritti di G. Federzoni, S. Breglia, G. Ferretti, V. Biagi, F. Salata, G. Zaccagnini, F. Ghisalberti, L. Giuffré, S. Frascino].

  • 1937
    173 -37 GIOVANNI BOCCACCIO, Dal Decameron e dalle opere minori, pagine scelte e commentate a cura di Natalino Sapegno, Firenze, La Nuova Italia, 1937, pp. 268.
    174 -37 La letteratura religiosa del Due e del Trecento e la critica letteraria moderna, in «Studi Cateriniani», 12 (1937), 2-3, pp. 63-79.
    175 -37 Rec. a FRANCO SACCHETTI, Il libro delle Rime, a cura di Alberto Chiari, Bari, Laterza, 1936, in «GSLI», 1937, vol. 110, pp. 132-140.

  • 1939
    176 -39 Il canto XXIX dell’Inferno di Dante, in «NI», 10 (1939), 4-5, pp. 109-115 [il testo fu letto alla Casa di Dante in Roma il 20 febbraio 1938].

  • 1941
    177 -41 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. II: Cinquecento, Seicento, Settecento, Firenze, La Nuova Italia, 1941, pp. 604 [numerose ristampe; edizioni rivedute nel 1964 e 1989].
    178 -41 LUDOVICO ARIOSTO, Orlando Furioso, scelta commento e introduzione a cura di Natalino Sapegno, Messina-Milano, Principato, 1941, pp. X, 430.
    179 -41 Michele Barbi, in «Studi Medievali», n.s., 14 (1941), pp. 186-191.

  • 1942
    180 -42 Jacopone da Todi e La letteratura popolare spontanea in Storia illustrata della letteratura italiana, a cura di E. Allodoli, G. Bertoni, M. Casella, A. Chiari, S. D’Amico, G. Flores, E. Giovannetti, P. Misciattelli, F. Neri, A. Panella, U. E. Paoli, L. Salvatorelli, N. Sapegno, A. Schiaffini, P. Schinetti, G. Toffanin, F. Torraca, Milano, Garzanti, 1942, pp. 67-73 e 279-290.

  • 1944
    181 -44 Galileo scrittore, in «Atti e Memorie dell’Accademia degli Arcadi», s. 3a, 1 (1944), 1, pp. 1-18 [Discorso letto nella seduta del 30 maggio 1942].

  • 1945
    182 -45 Ricordo di Alfredo Panzini, [Conferenza letta a Roma, nell’Oratorio del Borromini, 1945], in Letteratura e critica: studi in onore di Natalino Sapegno, 5 voll., Bulzoni, Roma, 1974-79, vol. V Pagine disperse, 1979, pp. 733-741.
    183 -45 Manzoni e il primo Risorgimento, in «Ris», 1 (1945), 1, pp. 67-80.
    184 -45 Appunti per un saggio sul Verga, in «Ris», 1 (1945), 3, pp. 266-276.
    185 -45 “Rivoluzione liberale”, in «Ris», 1 (1945), 5, pp. 395-402.
    186 -45 Pisacane, in «L’Unità», 14 novembre 1945, p. 3.
    187 -45 Marxismo, cultura e poesia, in «Rin», 2 (1945), 7-8, pp. 182-184.
    188 -45 [Fiducia nei giovani], intervista in parta pubblicata in «Ricerca», 1 (1945), 2, 15 maggio [Intervista].

  • 1946
    189 -46 [Belli e il popolo], in «L’Unità», 5 maggio 1946, p. 3.
    190 -46 Il Canzoniere di Saba, in «L’Unità», 16 giugno 1946, p. 3.
    191 -46 [Carlo Porta poeta popolare], in «L’Unità», 31 ottobre 1946, p. 3.
    192 -46 L’insegnamento di Piero Gobetti, in «Rin», 3 (1946), 7, pp. 157-163.
    193 -46 Rec. a GIUSEPPE ANTONIO BORGESE, Golia: marcia del fascismo, Milano, Mondadori, 1946, in «Rin», 3 (1946), 9, pp. 246-247.
    194 -46 Sapegno risponde al prof. Russo, in «Rin», 3 (1946), 3, p. 64. [Risposta a: LUIGI RUSSO, La critica letteraria e il marxismo, in «Belfagor», 1 (1946), 1, pp. 123-125].

  • 1947
    195 -47 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. III: Dal Foscolo ai moderni, Firenze, La Nuova Italia, 1947, pp. 498. [Numerose ristampe; edizioni rivedute nel 1972 e 1989]
    196 -47 ALESSANDRO MANZONI, La “Lettre à M. Chauvet”, a cura e con introduzione di Natalino Sapegno, Roma, Ed. dell’Ateneo, 1947, pp. 90.
    197 -47 “Nuova cultura”, in «Università Nuova», Roma, 25 febbraio-15 marzo 1947, 6, p. 3.
    198 -47 Ricordo di Grazia Deledda, in «RCVS», 1 (1947), 3, 31 marzo 1947.
    199 -47 Ancora sul realismo, in «Vie Nuove», 2 (1947), 46, 16 novembre 1947, p. 8.

  • 1948
    200 -48 Niccolò Soldanieri, in «RCVS», 2 (1948), 2, 29 febbraio 1948.
    201 -48 [Difendere la cultura], in «La Voce dell’Umbria», 21 marzo 1948.
    202 -48 Cattaneo e il ’48, in «Rin», 5 (1948), 7, pp. 257-261.
    203 -48 Noterella leopardiana, in «Rin», 5, (1948), 4-5, pp. 161-163 [In occasione di un saggio di Cesare Luporini sulla filosofia del Leopardi].
    204 -48 Rec. a NINO VALERI, Antologia della “Rivoluzione Liberale”, Torino, De Silva, 1948, in «Rin», 5 (1948), 6, pp. 228-229.
  • 1948
    205 -49 Disegno storico della letteratura italiana, Firenze, La Nuova Italia, 1949, pp. 802.
    206 -49 ANGELO POLIZIANO, Rime, a cura di Natalino Sapegno, Roma, Gismondi, 1949, pp. 148.
    207 -49 Storia di Carducci, in «Soc», 5 (1949), 1, pp. 5-23.
    208 -49 Alfieri politico, in «Soc», 5 (1949), 3, pp. 365-382.
    209 -49 Vittorio Alfieri. (Nel 2° centenario della nascita), in «Rin», 6 (1949), 1, pp. 25-27.
    210 -49 Rec. a GIUSTINO FORTUNATO, Antologia dei suoi scritti, a cura di Manlio Rossi Doria, Bari, Laterza, 1948, in «Rin», 6 (1949), 7, pp. 347-349.

  • 1950
    211 -50 Voci della vita: antologia per la scuola media, Messina, Principato, 1950.
    212 -50 Il canto XXIX dell’Inferno, «Nuova Lectura Dantis», a cura di Siro A. Chimenz, Roma, Signorelli, 1950, pp. 32 [succ. rist. in Letture dantesche: Inferno, a c. di G. Getto, Firenze, Sansoni, 1955].
    213 -50 Il pensiero di Gramsci su Dante, in «Vie Nuove», 5 (1950), 15, 9 aprile 1950, p. 2.
    214 -50 Realtà e poesia nei “Promessi Sposi”, in «Vie Nuove», 5 (1950), 31, 15 ottobre 1950, p. 23.
    215 -50 Il narratore Jovine, in «Soc», 6 (1950), 2, pp. 276-287.
    216 -50 [Slanci e mediocrità nella poesia civile del Giusti], in «L’Unità», 20 aprile 1950, p. 3.

  • 1951
    217 -51 FRANCESCO PETRARCA, Rime, Trionfi e poesie latine, a cura di Ferdinando Neri, Guido Martellotti, Enrico Bianchi, Natalino Sapegno, Milano-Napoli, Ricciardi, 1951, pp. XVIII, 900 («La letteratura italiana: storia e testi», 6) [Di Sapegno l’introduzione al volume e l’edizione dei Frammenti e delle Rime disperse].
    218 -51 Giannone e la riforma religiosa: nota sul “Triregno”, in «Soc», 7 (1951), 1, pp. 35­53.
    219 -51 Autobiografia di un intellettuale, in « L’Unità», 21 gennaio 1951, p. 4.
    220 -51 Caratteri del “dolce stil novo”, in «Vie Nuove», 6 (1951), 14, 8 aprile 1951, p. 19.
    221 -51 Rec. a VISSARION GRIGOREVIC BIELINSKI, ALEKSANDR HERZEN, NICOLAJ GAVRILOVIC CERNYŠCEVSKIJ, NIKOLAJ ALEKSANDROVIC DOBROLJUBOV, Il pensiero democratico russo, a cura di Giuseppe Berti e Bianca Maria Gallinaro, Firenze, Sansoni, 1950, in «Soc», 7 (1951), 1, pp. 167-173.
    222 -51 Rec. a ANTONIO GRAMSCI, Letteratura e vita nazionale, Torino, Einaudi, 1950, in «Soc», 7 (1951), 2, pp. 348-355.
    223 -51 Rec. a VINCENZO PADULA, Persone in Calabria, a cura di Carlo Muscetta, Milano, Milano-sera, 1950, in «Soc», 7 (1951), 4, pp. 738-742.
    224 -51 Risposta all’Inchiesta sul Neorealismo, a cura di Carlo Bo, Edizioni Radio Italiana, 1951, pp. 15-17.

  • 1952
    225 -52 GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron, Filocolo, Ameto, Fiammetta, a cura di Enrico Bianchi, Carlo Salinari, Natalino Sapegno, con introduzione di Natalino Sapegno, Milano-Napoli, Ricciardi, 1952, pp. XVIII, 1244, (La letteratura italiana: storia e testi, 8) [Di Sapegno l’introduzione ai testi e, con Carlo Salinari, l’edizione di Filocolo, Ameto, Elegia di Madonna Fiammetta].
    226 -52 Poeti minori del Trecento, a cura di Natalino Sapegno, Milano-Napoli, Ricciardi, 1952, pp. XVIII, 1180, («La letteratura italiana: storia e testi», 10).
    227 -52 FRANCESCO DE SANCTIS, Saggio sul Petrarca, a cura di Niccolò Gallo e con introduzione di Natalino Sapegno, Torino, Einaudi, 1952, pp. XXII, 266.
    228 -52 Manzoni tra De Sanctis e Gramsci, in «Soc», 8 (1952), 1, pp. 7-19.
    229 -52 Un sonetto del Petrarca, in «L’Approdo», 1 (1952), 1, pp. 55-57.
    230 -52 Rec. a SIBILLA ALERAMO, Una donna, prefaz. di Emilio Cecchi, Milano, Universale economica, 1950; Aiutatemi a dire: nuove poesie, prefaz. di Concetto Marchesi, Roma, Edizioni di Cultura sociale, 1951, in «Rin», 9 (1952), 4, pp. 251-252.

  • 1953
    231 -53 Testi di politica e di poetica dell’Alfieri, S.l, Grafitalia, 1953, pp. 238 [Testi per il corso universitario – Univ. di Roma -Anno acc. 1952-53].
    232 -53 Leonardo scrittore, in Atti del Convegno di studi vinciani. Firenze, Pisa, Siena, 15­18 gennaio 1953, Firenze, Olschki, 1953, pp. 115-124.
    233 -53 De Sanctis e Leopardi, in «Soc», 9 (1953), 1-2, pp. 79-87.
    234 -53 Fortuna di Jacopone [Scritto per trasmissioni radiotelevisive. Pubblicato succ. in Pagine disperse, cit., pp. 289-298 e in Pagine di storia letteraria, 2a ed. accresciuta, Firenze, La Nuova Italia, 1986, pp. VIII, 272].
    235 -53 A proposito del teatro di Verga, in «Arena», 1 (1953).
    236 -53 Rec. a JACOPONE DA TODI, Laudi; Trattato e Detti, a cura di Franca Ageno, Firenze, Le Monnier, 1953, in «GSLI», 1953, vol. 130, pp. 249-271. [Ripubb in Pagine disperse, e in appendice alle ed. di Frate Jacopone del 1969 e del 2001]

  • 1954
    237 -54 Temi del Conciliatore, in «Il Contemporaneo», 1 (1954), n. 2, pp. 3.
    238 -54 La ribellione del Porta, in «Il Contemporaneo», 1 (1954), n. 29, p. 3.

  • 1955
    239 -55 Il Trecento, 2a ed. con aggiunte bibliografiche, Milano, Vallardi, 1955, pp. VIII, 656.
    240 -55 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. I: Inferno, Firenze, La Nuova Italia, 1955, pp. X, 388.
    241 -55 Note sulla poesia del Pascoli, in «Il Ponte», 11 (1955), 11, pp. 1766-1771.
    242 -55 Rec. a ANTONINO PAGLIARO, Saggi di critica semantica, Messina-Firenze, D’Anna, 1953, in «GSLI», 1955, vol. 132, pp. 64-69.

  • 1956
    243 -56 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. II: Purgatorio, Firenze, La Nuova Italia, 1956, pp. 382.
    244 -56 GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron, a cura di Natalino Sapegno, 2 voll., Torino, UTET, 1956, pp. 476, 532.
    245 -56 Gli anni del “Baretti”. Cultura militante, in «Il Contemporaneo», 3 (1956), n. 7, p. 4. [Fasc. dedicato a Gobetti]
    246 -56 A proposito di una nuova edizione del Decameron, in «GSLI», 1956, vol. 133, pp. 48-66 [Rec. a GIOVANNI BOCCACCIO, Il Decameron, 2 voll., nuova ed. a cura di Charles S. Singleton, Bari, Laterza, 1955].

  • 1957
    247 -57 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. III: Paradiso, Firenze, La Nuova Italia, 1957, pp. 420.
    248 -57 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, Milano-Napoli, Ricciardi, 1957, pp. XXXVIII, 1280 («La letteratura italiana: storia e testi», 4).
    249 -57 Profilo di Carducci, in «Il Ponte», 13 (1957), 12, pp. 1818-1820.

  • 1958
    250 -58 VINCENZO VENDITTI, Canti spirituali di san Carlo da Sezze o.f.m. mistico del Seicento: studi e testo, con presentaz. di Natalino Sapegno, Torino, Marietti, 1958, pp. 178.
    251 -58 FRANCESCO DE SANCTIS, Storia della letteratura italiana, a cura di Niccolò Gallo e con introduzione di Natalino Sapegno, Torino, Einaudi, 1958, pp. XXX, 1126.
    252 -58 Prospettive della storiografia letteraria [Conversazione radiofonica pubblicata] in «L’Approdo», 4 (1958), 1 n.s., pp. 71-85.

  • 1959
    253 -59 Europa: antologia di autori italiani e stranieri per il ginnasio superiore e il primo biennio del liceo scientifico, Roma, Barjes, 1959, pp. VIII, 1286.
    254 -59 Necrologio di Hermann Gmelin, in «GSLI», 1959, vol. 136, pp. 681-682.

  • 1960
    255 -60 Pagine di storia letteraria, Palermo, U. Manfredi, 1960, pp. 312. [Comprende: La Vita Nuova; Introduzione alla Commedia; Prefazione al Petrarca; Le lettere del Petrarca; Prefazione al Boccaccio; Antonio Pucci; Niccolò Soldanieri; Introduzione ai poeti minori del Trecento; Il sentimento umanistico e la poesia del Poliziano; Leonardo scrittore; Galileo scrittore; Nota sulla poesia del Pascoli; Ricordo di G. Deledda; Il narratore Jovine].
    256 -60 ALESSANDRO MANZONI, I Promessi sposi, con introd. di Natalino Sapegno e a cura di Alberto Asor Rosa, Milano, Feltrinelli, 1960, pp. XLVIII, 686.
    257 -60 Il canto III dell’Inferno, in «Lectura Dantis Scaligera», Firenze, Le Monnier, 1960, pp. 23.
    258 -60 Risposta all’inchiesta Lo stato per una vita culturale, in «Annali della Pubblica Istruzione», 6 (1960), 4, pp. 478-481.
    259 -60 Manzoni e il primo Risorgimento, in «Quaderni del Teatro Popolare Italiano», 1, Torino, Einaudi, 1960, pp. 101-118.
    260 -60 [Sulla riforma di Lettere. Intervento del prof. Sapegno], in «Paese Sera», 16-17 settembre 1960.
    261 -60 Prospettive della storiografia letteraria [Conversazione radiofonica già pubblicata in «L’Approdo» nel 1958 e poi] in «Ulisse», 13 (1960), vol. 6, fascicolo 38, Settembre 1960, pp. 14-25.

  • 1961
    262 -61 Ritratto di Manzoni ed altri saggi, Bari, Laterza, 1961, pp. 306 [Comprende: Giannone e la riforma religiosa: nota sul “Triregno”; Alfieri politico; Profilo di Carlo Porta; Ritratto di Manzoni; La Lettre à M. Chauvet e la poetica del Manzoni; Manzoni tra De Sanctis e Gramsci; Introduzione ai Promessi Sposi; Noterella leopardiana; De Sanctis e Leopardi; Osservazioni sulla poesia del Belli; Cattaneo e il ’48; Nel centenario della morte del Giusti; A proposito del Padula; Introduzione alla Storia del De Sanctis; Storia di Carducci; Appunti per un saggio sul Verga; A proposito del teatro di Verga; Prospettive della storiografia letteraria].
    263 -61 Leopardi, Torino, ERI, 1961, pp. 122, («Classe unica», 122).
    264 -61 FRANCESCO DE SANCTIS, Opere, a cura di Niccolò Gallo e con introd. di Natalino Sapegno, Milano-Napoli, Ricciardi, 1961, pp. XXVI, 1318, («La letteratura italiana: storia e testi», 56).
    265 -61 Gli studi danteschi del De Sanctis in Atti del I Congresso nazionale di studi danteschi. Caserta, 21-25 maggio 1961, Firenze, Olschki, 1961, pp. 99-105.
    266 -61 Scuola di verità, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Piemonte, Valle d’Aosta 1, Firenze, Sadea -Sansoni, 1961, pp. 57-65.
    267 -61 Una favola immaginosa e cordiale, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Emilia Romagna 1, Firenze, Sadea-Sansoni, 1961, pp. 48-54.
    268 -61 Gli studi sul Due e Trecento, in «Belfagor», 16 (1961), 6 [fascicolo dedicato a Luigi Russo], pp. 735-738.
    269 -61 I poeti del Duecento raccolti da Contini, in «Paese Sera», 2 (1961), 4, del 28 gennaio 1961, Suppl. di lettere, scienze ed arti [Rec. a Poeti del Duecento, a cura di Gianfranco Contini, Milano-Napoli, Ricciardi, 1960].

  • 1962
    270 -62 VELSO MUCCI, L’età della terra, prefaz. di Natalino Sapegno, Milano, Feltrinelli, 1962, pp. 144.
    271 -62 Tradizione classica e utopismo religioso, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Calabria, Firenze, Sadea-Sansoni, 1962, pp. 39-43.
    272 -62 Tradizione antica e sotterranea e ansia di modernità, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Sicilia 1, Firenze, Sadea-Sansoni, 1962, pp. 68-74.
    273 -62 La doppia anima della cultura campana, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Campania. 1, Firenze, Sadea-Sansoni, 1962, pp. 41-46.
    274 -62 Faticata e scontrosa maturazione, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Liguria, Firenze, Sadea-Sansoni, 1962, pp. 35-40

  • 1963
    275 -63 Storia letteraria del Trecento, Milano-Napoli, Ricciardi, 1963, pp. 410.
    276 -63 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. I: Dalle origini alla fine del Quattrocento, nuova ed. riveduta e aggiornata, Firenze, La Nuova Italia, 1963, pp. IV, 334.
    277 -63 Antologia storica della poesia lirica italiana dalle Origini al Quattrocento, Torino, ERI, 1963, pp. 166 («Classe unica», 148).
    278 -63 Ludovico Ariosto, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1959-, vol. IV, pp. 172-188.
    279 -63 Vocazione realistica e morale, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Lombardia. 1, Firenze, Sadea-Sansoni, 1963.
    280 -63 Il “borgo selvaggio”, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Marche, Firenze, Sadea-Sansoni, 1963, pp. 39-44.
    281 -63 Appassionato primitivo lirismo, in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Sardegna, Firenze, Sadea-Sansoni, 1963.
    282 -63 [D’Annunzio fu più retore che poeta; restò un dilettante estraneo al suo tempo], in «La Stampa», 17 aprile 1963.
    283 -63 [La segreta rivolta poetica del Belli, timido conformista], in «La Stampa», 1 maggio 1963.
    284 -63 [Pavese, personaggio di tragedia], in «La Stampa», 22 maggio 1963.
    285 -63 Che cosa è il “Barocco”?, in «La Stampa», 16 giugno 1963.
    286 -63 Difesa del Manzoni, in «La Stampa», 4 agosto 1963.
    287 -63 Il problema D’Annunzio nelle polemiche dei critici, in «La Stampa», 22 ottobre 1963. [In risposta a due articoli di Giorgio Zampa: D’Annunzio è poeta «attuale» per i giovani e Forse soltanto la nuova generazione risolverà il «problema D’Annunzio].
    288 -63 [Nella letteratura italiana del Novecento la lirica rappresenta la parte più valida], in «La Stampa», 17 luglio 1963 [Rec. a SERGIO SOLMI, Scrittori negli anni, Milano, Il Saggiatore, 1963].

  • 1964
    289 -64 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. II: Cinquecento, Seicento, Settecento, nuova ed. riveduta e aggiornata, Firenze, La Nuova Italia, 1964, pp. 534.
    290 -64 Antologia storica della poesia lirica italiana nei secoli XVI e XVII, Torino, ERI, 1964, pp. 212 («Classe unica», 150).
    291 -64 Antologia della storia e della critica letteraria per le scuole medie superiori, vol. I: Dalle Origini al Quattrocento, Roma, Barjes, 1964, pp. IV, 780.
    292 -64 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, introduzione ai canti di Natalino Sapegno; disegni a colori di Antony de Witt, Firenze, La Nuova Italia, 1964, pp. 406.
    293 -64 Matteo Bandello, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1959­ , vol. V, pp. 667-673.
    294 -64 Risposta a un’inchiesta sul cinema, in «Cinema Nuovo», 13 (1964), 168, pp. 98-99.
    295 -64 La “tetra serenità” di Velso Mucci, in «Il Contemporaneo», 7 (1964), 77, pp. 3-7.

  • 1965
    296 -65 Compendio di storia della letteratura italiana per le scuole medie superiori, vol. III: Dal Foscolo ai moderni, rist. riveduta , Firenze, La Nuova Italia, 1965, pp. 498.
    297 -65 La poesia di Dante, Roma, Rassegna di cultura e vita scolastica, 1965, pp. 13, («Bibliotechina di RCVS», 47).
    298 -65 Historia de la literatura italiana, Barcelona, Labor, 1965 [Traduzione del Disegno, con un’appendice sulla letteratura del Novecento di Salvador Clotas].
    299 -65 Antologia della storia e della critica letteraria per le scuole medie superiori, vol. II: Dal Cinquecento al Settecento, Roma, Barjes, 1965, pp. 734.
    300 -65 Genesis and structure: two approaches to the poetry of the “Comedy”, in The mind of Dante, edited by U. Limentani, Cambridge, University Press, 1965, pp. 1-16 [Testo di una conferenza detta a Cambridge, Oxford, Londra e Manchester.
    301 -65 Introduzione, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1965, vol. I.
    302 -65 Dante Alighieri, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1965, vol. II, pp. 5-183.
    303 -65 Francesco Petrarca, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1965, vol. II, pp. 185-313.
    304 -65 Galileo scrittore, in Galileo Galilei. Celebrazioni del IV centenario della nascita, Accademia nazionale dei Lincei, Roma, Bardi, 1965, pp. 101-115.
    305 -65 Appunti sul Michelangelo delle rime, in Studi in onore di Alfredo Schiaffini, «Rivista di Cultura Classica e Medioevale», 7 (1965), 1-3, pp. 999-1005.
    306 -65 La poesia di Dante (nel settimo centenario della nascita), in «La Stampa», 4 aprile 1965.
    307 -65 La poesia di Dante, in «RCVS», 19 (1965), 5-6, pp. 1-3.
    308 -65 La Commedia e le opere minori, estratto da Storia letteraria del Trecento, Milano-Napoli, Ricciardi, 1963 ripubblicato in Dante, a cura di U. Parricchi, Roma, De Luca, 1965, pp. 47-87.

  • 1966
    309 -66 Ritratto di Manzoni e altri saggi, nuova ed., Bari, Laterza, 1966, pp. VIII, 274.
    310 -66 Il Trecento, 3a ed. corretta e aggiornata, Milano, Vallardi, 1966, pp. X, 622.
    311 -66 Antologia della storia e della critica letteraria per le scuole medie superiori, vol. III: Dall’Ottocento ai giorni nostri, Roma, Barjes, 1966, pp. 994.
    312 -66 La critica dantesca dal 1921 ad oggi, in Atti del Congresso internazionale di studi danteschi, 20-27 aprile 1965, vol. II, Firenze, Sansoni, 1965-1966, pp. 263-274.
    313 -66 [Nel centenario della nascita di Benedetto Croce. Testimonianze], in «Avanti!», 25 febbraio 1966.
    314 -66 Cecchi e la letteratura, in «L’Approdo Letterario», 12 (1966), 35, pp. 7-9.
    315 -66 [Come si insegna nelle Università. L’italiano in Italia. Dibattito], in «Rinascita», n. 12, 19 marzo 1966, pp. 13-20 [l’intervento di Sapegno alle pp. 14-15].
    316 -66 [La cultura italiana rende omaggio a Mario Alicata. Una lucidità ammirevole], in «L’Unità», 8 dicembre 1966, p. 3.
    317 -67 Rimatori del tardo Trecento, a cura di Natalino Sapegno, vol. I, Roma, Ed. dell’Ateneo, 1967, pp. VIII, 224.
    318 -67 Quadrante d’Europa: antologia di scrittori italiani e stranieri per la classe di collegamento dell’istituto magistrale, in collab. con Nunzio Sabbatucci, Roma, Barjes, 1967, pp. IV, 708.
    319 -67 Europa: antologia di autori italiani e stranieri per il ginnasio superiore e il primo biennio del liceo scientifico, 2a ed. riveduta e accresciuta, Roma, Barjes, 1967, pp. VIII, 1310.
    320 -67 ANGELO POLIZIANO, Rime, a cura di Natalino Sapegno, 2a ed. riveduta e corretta, Roma, Ed. dell’Ateneo, 1967, pp. XII, 292.
    321 -67 Panorama europeo: antologia di scrittori italiani e stranieri per il biennio degli istituti tecnici d’ogni tipo, Roma, Barjes, 1967, pp. IV, 1078.
    322 -67 Pensiero e sentimento politico di Dante, in Innsbrucker Vorträge zu Dante, Innsbruck, Ed. Sprachwiss. Inst. der Leopold-Franzens-Univ., 1967, pp. 52-54 [Riassunto di una conferenza detta a Vienna, Graz, Innsbruck e Salzburg].
    323 -67 Ricordo di Debenedetti, in «Avanti!», Suppl. della domenica, 10 febbraio 1967.
    324 -67 [Il cordoglio degli amici [per la morte di Debenedetti]. Natalino Sapegno], in «Paese Sera», 21 gennaio 1967.
    325 -67 Risposta all’inchiesta I Promessi Sposi sono un romanzo popolare?, in «L’Unità», 19 febbraio 1967.
    326 -67 Per Giacomo Debenedetti, in «Bollettino Bimestrale del Sindacato Nazionale Scrittori», 18 (1967), 1, pp. 10-12. [Rist. in: Giacomo Debenedetti 1901-1967, a cura di Cesare Garboli, Milano, Il Saggiatore, 1968, pp. 99-101].
    327 -67 [Prolusione al Premio giornalistico “Francesco Jovine” – Campobasso 1967] in Natalino Sapegno, Carlo Salinari, Gennaro Savarese, Jovine e il realismo: prolusioni al Premio giornalistico “Francesco Jovine”, Napoli, Graus ed., 2002.

  • 1968
    328 -68 Storia letteraria delle regioni d’Italia, in coll. con Walter Binni, Firenze, Sansoni, 1968, pp. 864 [di Sapegno i capitoli su Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia, Marche, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna, già apparsi in Tuttitalia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna, Firenze, Sadea-Sansoni, 1961-63].
    329 -68 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. I: Inferno, 2a ed. ricomposta, Firenze, La Nuova Italia, 1968, pp. XII, 396.
    330 -68 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. II: Purgatorio, 2a ed. ricomposta , Firenze, La Nuova Italia, 1968, pp. 386.
    331 -68 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. III: Paradiso, 2a ed. ricomposta, Firenze, La Nuova Italia, 1968, pp. 440.
    332 -68 MARIO ALICATA, Scritti letterari, introd. di Natalino Sapegno, Milano, Il Saggiatore, 1968, pp. XVI, 378.
    333 -68 VELSO MUCCI, Carte in tavola, prefaz. di Natalino Sapegno, Milano, Feltrinelli, 1968, pp. 280.
    334 -68 D’Annunzio lirico, in L’arte di Gabriele D’Annunzio, Atti del Convegno internazionale di studio, Venezia-Gardone-Pescara, 7-13 ottobre 1963, Milano, Mondadori, 1968, pp. 157-166.

  • 1969
    335 -69 Historia literatury wloskiej w zarysie, Warszawa, Panstwowe Wydawnictwo Nankowe, 1969, pp. 733 [Trad. in polacco del Disegno, a cura di Z. Matuszewicz e K.Kasprzyk, prefaz. di M. Brahmer].
    336 -69 Frate Jacopone, Napoli, Libreria scientifica ed., 1969, pp. 166 [Ed. con nuova introd. e giunte bibliografiche].
    337 -69 Giacomo Leopardi, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1969, vol. VII, pp. 815-958.
    338 -69 La critica, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1969, vol. IX, pp. 881-906.
    339 -69 Giovanni Boccaccio, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1959- , vol. X, pp. 835-856.
    340 -69 Gramsci e i problemi della letteratura, in Gramsci e la cultura contemporanea, Atti del Convegno internazionale di studi gramsciani, Cagliari 23-27 aprile 1967, Roma, Ed. Riuniti, 1969, vol. I, pp. 265-277, 299-302.
    341 -69 La poesia di Campanella, in Atti del Convegno su Campanella e Vico, Roma 12-15 maggio 1968, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1969, pp. 109-114.

  • 1971
    342 -71 Europa nuova edizione: antologia di autori italiani e stranieri, vol. I: Dalle origini alla fine dell’Ottocento, Roma, Barjes, 1971.
    343 -71 Europa nuova edizione: antologia di autori italiani e stranieri, vol. II: Il Novecento, Roma, Barjes, 1971, pp. VIII, 500.
    344 -71 ALESSANDRO MANZONI, I Promessi Sposi, a cura di Natalino Sapegno e Gorizio Viti, Firenze, Le Monnier, 1971, pp. XVI, 728 [di Sapegno l’introd. e le postille ai singoli capitoli].
    345 -71 Rapporti fra la commedia e la novella del Cinquecento, in Atti del Convegno sul tema “Il teatro classico italiano nel ‘500”, Roma 9-12 febbraio 1969, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1971, pp. 97-99.
    346 -71 GRAZIA DELEDDA, Romanzi e novelle, a cura di Natalino Sapegno, Milano, Mondadori, 1971, pp. XXVIII, 936.
    347 -71 Debenedetti e il romanzo del Novecento, in «Paese Sera», Suppl. 1971.

  • 1972
    348 -72 Istoría tes italikes logotechnías, Thessaloniké, Poseidonas, 1972 [Traduzione in neogreco del Compendio, a cura di T. Joannídes e con prefaz. di E. Taddeo].
    349 -72 Compendio di storia della letteratura italiana, vol. III: Dal Foscolo ai moderni, 2a ed. rifatta, Firenze, La Nuova Italia, 1972, pp. 488.

  • 1973
    350 -73 Disegno storico della letteratura italiana, 2a ed. ricomposta e aggiornata, Firenze, La Nuova Italia, 1973, pp. 837.
    351 -73 [Ricordo di G. B. Salinari nel trigesimo della morte], in «Paese Sera», 9 febbraio 1973.
    352 -73 Leopardi e la civiltà letteraria del suo secolo, in «Recanati. Periodico di vita cittadina», dicembre 1973, pp. 7-12.

  • 1974
    353 -74 Manzoni e il romanticismo, in Atti del Convegno di studi sul Manzoni, Roma-Firenze 12-14 marzo 1973, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1974, pp. 47-51.
    354 -74 I Promessi Sposi e il romanzo europeo, in «Terzo Programma», 1974, 1, pp. 23-31.

  • 1975
    355 -75 Ariosto poeta, in Convegno internazionale su Ludovico Ariosto, Roma-Lucca-[ecc.] 27 settembre-5 ottobre 1974, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1975, pp. 23­31.
    356 -75 Nuove direzioni della critica letteraria, in Marxismo e critica letteraria in Italia, a cura di Filippo Bettini e Mirko Bevilacqua, Roma, Ed. Riuniti, 1975, pp. 79-87. [Rist. parziale del saggio Prospettive della storiografia letteraria]
    357 -75 Sul filo d’una antica amicizia, in Scritti di Bobbio, Fubini, Galante Garrone, Quazza, Sapegno su Antonicelli, Torino, Centro Studi Piero Gobetti, 1975, pp. 53­59.
    358 -75 Gli anni di ‘Energie nove’: intervista a Carlo Levi e Natalino Sapegno, in “Mezzosecolo: materiali di ricerca storica”, n. 1 (1975), (Centro Studi Piero Gobetti, Istituto storico della Resistenza in Piemonte, Archivio nazionale cinematografico della Resistenza), pp. 465-479.

  • 1976
    359 -76 FRANCESCO PETRARCA, Poesie latine, a cura di Guido Martellotti e Enrico Bianchi, introd. di Natalino Sapegno, Torino, Einaudi, 1976.
    360 -76 Introduzione alla “Vita Nova”, in Nuove letture dantesche, vol. VIII, Firenze, LeMonnier, 1976, pp. 27-34. [È qui riprodotto, in luogo della lettura tenuta alla “Casa di Dante”, il capitolo di N. Sapegno su la V. N. figurante nel vol. II della Storia della letteratura italiana: il Trecento, Milano, Garzanti, 1965, pp. 46-53].
    361 -76 Il Boccaccio e l’immagine del mondo, in Rendiconti delle adunanze solenni, vol. VII, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1976, pp. 851-857.
    362 -76 Il nostro amico Gobetti. Testimonianze di E. Montale, G. Prezzolini, U. Terracini, R. Bauer e N. Sapegno, in «Corriere della Sera», 15 febbraio 1976, Suppl. «Corriere letterario».
    363 -76 [Gli 80 anni di Montale: lo specchio in cui riconoscersi], in «Il Giorno», 12 ottobre 1976.
    364 -76 [Piero Gobetti, il mio amico], in «Il Giorno», 28 novembre 1976. {cfr. 396-79}
    365 -76 [M. Alicata: talento e fervore di un giovane intellettuale], in «L’Unità», 5 dicembre 1976.
    366 -76 [Non snobbate Emilio Cecchi], in «Il Giorno», 12 dicembre 1976.

  • 1977
    367 -77 GIOVANNI BOCCACCIO, Corbaccio, a cura di Pier Giorgio Ricci, introd. di Natalino Sapegno, Torino, Einaudi, 1977.
    368 -77 Per la mia generazione, in «L’Opinione», numero speciale su Benedetto Croce, 25 ottobre 1977 [ristampato in Benedetto Croce: una verifica, Roma, Ed. L’Opinione, 1978].
    369 -77 [L’itinerario di Guido Morselli. Tutto svanisce in un soffio], in «Il Giorno», 31 marzo 1977.
    370 -77 [Un primo bilancio dell’opera di Salinari. Un uomo intero, un critico severo], in «Paese Sera», 27 maggio 1977.
    371 -77 Bobbio testimone di un’epoca. La Torino di Gramsci e Gobetti, in «Il Giorno», 14 agosto 1977.
    372 -77 Il “Baretti” in edizione anastatica. La lezione europea di un giovane maestro, in «La Repubblica», 18-19 settembre 1977.
    373 -77 [De Sanctis: al realismo con fatica], in «Il Giorno», 2 ottobre 1977.
    374 -77 [Croce, l’eredità di un filosofo. Nessuno lo legge più, tuttavia…], in «Il Giorno», 20 novembre 1977.

  • 1978
    375 -78 GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron, commento di Natalino Sapegno, Milano, Fabbri, 1977-78, pp. 864.
    376 -78 Nel solco dell’emergenza, in Letture montaliane in occasione dell’80° compleanno del poeta, Genova, Bozzi, 1978, pp. 215-219.
    377 -78 Il romanzo russo dell’Ottocento e l’Italia, in Colloquio italo-sovietico “Il romanzo russo nel secolo XIX e la sua influenza nelle letterature dell’Europa occidentale”, Roma 17-19 maggio 1976, Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 1978, pp. 95­101.
    378 -78 L’estetica non è un feticcio, in MARIO LUNETTA, Sintassi dell’altrove: conversazioni e interviste letterarie, Poggibonsi, Lalli, 1978, pp. 85-88 [Intervista].
    379 -78 [Il nostro Foscolo si chiama Ortis], in «Il Giorno», 3 febbraio 1978.
    380 -78 [Intervista di Pier Francesco Listri] in «Fare scuola», catalogo semestrale de La Nuova Italia, n. 769, Aprile 1978, p. 4.

  • 1979
    381 -79 Pagine disperse in Letteratura e critica: studi in onore di Natalino Sapegno, vol. V, Bulzoni, Roma, 1979, pp. 29-774.
    382 -79 Strade: antologia per il biennio delle scuole secondarie superiori, a cura di Natalino Sapegno e Nunzio Sabbatucci, Firenze, Giunti-Marzocco, 1979, pp. VII, 1031.
    383 -79 Giulio Bertoni letterato, in Giulio Bertoni: 1878-1978, Modena, Aedes muratoriana, 1979, pp. 65-69, (Biblioteca. Nuova Serie, 50). .
    384 -79 Ulisse (Conferenza tenuta in occasione dell’«Annuale di Dante» 1977), in «Letture Classensi» vol. VII, Ravenna, Longo, 1979, pp. 93-98.
    385 -79 Piero Gobetti il mio amico, in Colloquio Gobettiano: atti delle Giornate Gobettiane, Firenze 21 novembre-13 dicembre 1976, Milano, La Pietra, 1979, pp. 30-33.
    386 -79 Scuola di verità, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Piemonte. 1, vol. X, fasc. 85*, Novara, De Agostini, 1979, pp. 63-72.
    387 -79 Una favola immaginosa e cordiale, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Emilia-Romagna. 1, vol. XIII, fasc. 111, Novara, De Agostini, 1979, pp. 52-65.
    388 -79 CARLO SALINARI, Boccaccio Manzoni Pirandello, a cura di Nino Borsellino e Enrico Ghidetti, prefaz. di Natalino Sapegno, Roma, Ed. Riuniti, 1979, pp. XII, 202.

  • 1980
    389 -80 Presentazione di un libro, in Discorsi pronunciati in Campidoglio da Natalino Sapegno e Cesare Brandi il 30 Aprile 1980 per la presentazione dell’Eneide tradotta da Filippo Maria Pontani e illustrata da Renato Guttuso, Roma, Ed. dell’Elefante, 1980[?].
    390 -80 [Testimonianza], in Carlo Salinari. Testimonianze e saggi, Roma, Bulzoni, 1980, pp. 23-25.
    391 -80 ALBERTO SAVINIO, Drammaticità di Leopardi, introduzione di Natalino Sapegno, Roma, Ed. della cometa, 1980, pp. 48.
    392 -80 Testimonianza [su Ferdinando Neri] letta dal Prof. Natalino Sapegno, in «Memorie della Accademia delle Scienze di Torino», serie 5, 1980, 4 , pp. 281-284.
    393 -80 Vocazione realistica e morale, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Lombardia 1, vol. VI, fasc. 48, Novara, De Agostini, 1980, pp. 45-55.
    394 -80 La doppia anima della cultura campana, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Campania 1, vol. VIII, fasc. 69, Novara, De Agostini, 1980, pp. 44-52.
    395 -80 [La morte di Amendola. Sapegno: le sue memorie entrano nella letteratura italiana], «L’Unità», 6 giugno 1980.
    396 -80 Croce e la cultura torinese, [Conferenza tenuta all’Istituto italiano di Studi filologici di Napoli nel 1980, rielaborata nel 1983 e pubblicata per la prima volta] in Pagine di storia letteraria, 2a ed. accresciuta, cit., pp. 219-225. [Poi rist. nell’Appendice del vol. di Carlo Dionisiotti, Natalino Sapegno dalla Torino di Gobetti alla cattedra romana, Torino, Bollati Boringhieri, 1994.]

  • 1981
    397 -81 Calosso lettore di Alfieri e Manzoni, in Umberto Calosso antifascista e socialista, Atti del Convegno storico-commemorativo di Asti 13-14 ottobre 1979, a cura di Marco Brunazzi, Venezia, Marsilio, 1981, pp. 53-59.
    398 -81 Cecchi critico, in Atti del Convegno Emilio Cecchi oggi, Firenze 28-29 aprile 1979, a cura di Roberto Fedi, s.l., Nuovedizioni Vallecchi, 1981, pp. 19-28.
    399 -81 La cultura valdostana, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Piemonte, Valle d’Aosta 2, vol. XI, fasc. 100, Novara, De Agostini, 1981, pp. 589-590.
    400 -81 Faticata e scontrosa maturazione, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Liguria, vol. 12, fasc. 102, Novara, De Agostini, 1981, pp. 37-43.
    401 -81 Stil nuovo di pietra, in «Rin», (1981), 39, p. 34.
    402 -81 [Omaggio a Renato Guttuso. La poetica della verità], in «Giornale di Sicilia», 11 dicembre 1981. [Discorso per le onoranze a R. Guttuso – 10 dicembre] .
    403 -81 [Una scuola che sia il contrario della vita], in «La Nazione», 16 settembre 1981.
    404 -81 [Essere vivi e basta], in «L’Opinione», 22 settembre 1981 [Riprende Gli 80 anni di Montale: lo specchio in cui riconoscersi, del 1976].

  • 1982
    405 -82 Ritratto di Pancrazi critico, in Pietro Pancrazi: la letteratura del quotidiano, Atti del Convegno 1982, in «Annuario XX (1982) dell’Accademia Etrusca di Cortona», pp. 115-120.
    406 -82 [Discorso], in Discorsi pronunciati da Natalino Sapegno e Michele Prisco per ricordare agli amici Clotilde Marghieri il 24 Giugno 1982 a Napoli nella sede dell’Istituto di Studi Filosofici presieduto da Gerardo Marotta, s.l., s.e, 1982[?], pp. 5-14.
    407 -82 QUINTO ORAZIO FLACCO, A Leuconoe e altre poesie tradotte da Paolo Bufalini, introduzione di Natalino Sapegno, Milano, All’insegna del pesce d’oro, 1982, pp. 61.
    408 -82 Il “borgo selvaggio”, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Marche, Novara, De Agostini, 1982, pp. 37-43.
    409 -82 CLOTILDE MARGHIERI, Trilogia, prefazione di Natalino Sapegno, Milano, Rusconi, 1982, pp. 5-8.
    410 -82 [I teneri sfoghi del tenentino Nievo alla sua Bice], in «Il Globo», 9 aprile 1982 [Rec. a IPPOLITO NIEVO, Lettere, a cura di Marcella Gorra, Milano, Mondadori, 1982].

  • 1983
    411 -83 La genesi poetica ed umana di Velso Mucci, in Ricordo di Velso Mucci, Atti del Convegno tenuto il 17 aprile 1982 con il patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Bra, Fossano, Tipolitogr. Capra, 1983, pp. 31-35.
    412 -83 Tradizione classica e utopismo religioso, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Calabria, Novara, De Agostini, 1983, pp. 38-41.
    413 -83 Tradizione antica e ansia di modernità, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Sicilia 1, Novara, De Agostini, 1983, pp. 70-79
    414 -83 Appassionato primitivo lirismo, in Conoscere l’Italia: enciclopedia dell’Italia antica e moderna. Sardegna, Novara, De Agostini, 1983, pp. 47-49.
    415 -83 Catalogo ragionato generale dei dipinti di Renato Guttuso, a cura di Enrico Crispolti, con una prefazione di Natalino Sapegno, note di Antonio Del Guercio sulla fortuna critica e lettera di Renato Guttuso a Francesco Pellin, vol. I, Milano, G. Mondadori, 1983, p. CCLVII, 292. .

  • 1985
    416 -85 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. I: Inferno, Nuova ed., Firenze, La Nuova Italia, 1985, pp. XXIII, 396.
    417 -85 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. II: Purgatorio, Nuova ed., Firenze, La Nuova Italia, 1985, pp. IX, 386.
    418 -85 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia, a cura di Natalino Sapegno, vol. III: Paradiso, Nuova ed., Firenze, La Nuova Italia, 1985, pp. IX, 440.
    419 -85 Le incisioni di Vespignani e Giacomo Leopardi: conferenza inaugurale, a cura di Gianfranco Tamagnini, di “Segni e ombre per un ritratto”, incisioni e disegni di Renzo Vespignani su poesie e prose di Giacomo Leopardi, Viareggio, sala comunale, 23 Marzo 1985, pp. 4.
    420 -85 Canto XXXIII dell’Inferno, «Lectura Dantis Neapolitana», Loffredo, Napoli, 1985, pp. 10.
    421 -85 [E si ritorna a padre Dante. Ma la poesia non ha epoca], in «Il Tempo», 28 gennaio 1985, Supplemento del lunedì.
    422 -85 Due “novità”: Dante e Manzoni. Sapegno e Pampaloni tornano sui due testi sacri, in «Nazione», 22 maggio 1985.

  • 1986
    423 -86 Pagine di storia letteraria, 2a ed. accresciuta, Firenze, La Nuova Italia, 1986, pp. VIII, 272. [Comprende: Fortuna di Jacopone; La Vita Nuova; Dante oggi; Prove di lettura: Inferno III; Prove di lettura: Inferno XXXIII; La letteratura religiosa dei primi secoli e la critica letteraria moderna; Prefazione al Petrarca; Le lettere del Petrarca; Il Boccaccio e l’immagine del mondo; Antonio Pucci; Introduzione ai poeti minori del Trecento; Il sentimento umanistico e la poesia del Poliziano; Leonardo scrittore; Centenario ariostesco; Le rime di Michelangelo; Galileo scrittore; Noterella sul barocco; Campanella poeta; Centenario foscoliano; Ancora sul Belli; Le lettere del Nievo; Grazia Deledda; Nota sulla poesia del Pascoli; D’Annunzio lirico; L’eredità di Croce; Croce e la mia generazione; Appunti sull’opera critica di Emilio Cecchi; Ricordo di Pancrazi; Croce e la cultura torinese; Commemorazione di Piero Gobetti; Il cammino di un critico: Sergio Solmi; Calosso lettore di Alfieri; Gli 80 anni di Montale; Una ballata di Montale; Domenico Petrini; Il narratore Jovine; Pavese].

  • 1987
    432 -87 Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, vol. I, nuova ed. con premessa alla nuova edizione e introduzione di Natalino Sapegno, Milano, Garzanti, 1987, pp. XXXIX, 820.
    433 -87 Dante Alighieri, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, vol. II, nuova ed., Milano, Garzanti, 1987, pp. 7-190 [Presenta aggiornamenti nella bibliografia].
    434 -87 Francesco Petrarca, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, vol. II, nuova ed., Milano, Garzanti, 1987, pp. 191-322 [Presenta aggiornamenti nella bibliografia].
    435 -87 Giacomo Leopardi, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, vol. VII, nuova ed., Milano, Garzanti, pp. 881-1040 [Rist. dell’ed. preced. con bibliografia aggiornata a cura di Davide Conrieri].
    436 -87 Linee della critica novecentesca, in Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno, vol. IX, tomo 1, nuova ed, Milano, Garzanti, pp. 631­656 [Ristampa dell’ed. precedente].
    437 -87 [Il tempo di Gramsci], in «Rinascita», 44 (1987), 18, del 9 maggio 1987, pp. 16-17.
    438 -87 Come l’hanno ricordato. Natalino Sapegno [scritto in occasione della morte di Renato Guttuso] in «Vernissage : il fotogiornale dell’arte» (Suppl. al «Giornale dell’arte») di febbraio (?) 1987 (già pubblicato su «Stampa sera» del 19 gennaio 1987)].
    439 -87 [Mino Maccari]. Prefazione al catalogo della mostra antologica organizzata a Viareggio (Palazzo Paolina) dal 10 al 31 luglio 1987, in occasione del 58° premio Viareggio.
    440 -87 Tanto caro mi fu questo Leopardi… Sapegno: ora tutti vanno matti per le idee degli ultimi Canti, in «Corriere della Sera», 18 febbraio 1987. [Intervista di Antonio Debenedetti]

  • 1988
    441 -88 GOBETTI, PIERO, Lettere alla Sicilia, introduzione di Natalino Sapegno, nota di Giovanna Finocchiaro Chimirri, Palermo, Nuova Editrice Meridionale, 1988, pp. 101 [supplemento al quotidiano «L’Ora» del 7 ottobre 1988].
    442 -88 [Natalino Sapegno], intervista di Alberto Stabile nel volume I buoni maestri, Milano, Mondadori, 1988, pp. 193-205.
    443 -88 Italo Calvino in La letteratura ligure. Il Novecento, Vol. 2, Genova, Costa & Nolan, 1988, pp. 197-221.

  • 1989
    444 -89 [Che scrivete a fare], in «Panorama», 23 luglio 1989, pp. 98-101 [Intervista sulla letteratura contemporanea].

  • 1990
    445 -90 Disegno storico della letteratura italiana, 3a ed. aggiornata, Firenze, La Nuova Italia, 1990, pp. 887.

  • 1991
    446 -91 Un patrimonio di umanità e di cultura, Aosta, Regione Autonoma Valle d’Aosta, 1991, pp. 32 [Discorso tenuto nella Facoltà di Lettere dell’Università di Roma, nell’aprile 1980, in occasione della consegna delle Pagine Disperse, pubblicato in
    ed. fuori commercio a cura della Presidenza della Giunta della Regione Autonoma Valle d’Aosta in occasione del convegno «Letteratura e critica: esperienze e forme del ‘900» svoltosi a Saint Vincent e ad Aosta dal 30 settembre al 3 ottobre 1991] [Ripubblicato in Letteratura e critica: esperienze e forme del ‘900. Atti del Convegno in onore di Natalino Sapegno, Saint Vincent-Aosta 30 settembre-3 ottobre 1991, Firenze, La Nuova Italia, 1993, pp. IX-XI].
    447 -91 Debenedetti, Torino e la cultura europea, in Il Novecento di Debenedetti. Atti del Convegno Roma 1-2-3 dicembre 1988, a cura di Rosita Tordi, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Milano, 1991, pp. 23-24.

  • 1993
    448 -93 Giovanni Boccaccio, a cura di Sandro Onofri, presentaz. di Natalino Sapegno, Roma, l’Unità, 1993, pp. 76, («I poeti italiani» ; 3) [Edizione fuori commercio per lettori e abbonati dell’«Unità»].

  • 1994
    449 -94 GIORGIO SAVIANE, Il mare verticale, introduzione di Carlo Salinari, nota di Natalino Sapegno e antologia di giudizi critici, Roma, Newton Compton, 1994, pp. 251, (I classici superten, 31).

  • 2001
    450 -01 DANTE ALIGHIERI, La Divina Commedia: un viaggio interattivo alla scoperta del capolavoro dantesco, [con note di Natalino Sapegno], Milano, Rizzoli New Media, 2001, 2 Cd-Rom + fascicolo di 32 pp.

  • 2002
    451 -02 Genesi e struttura della “Commedia” in Introduzione alla Divina Commedia: le lezioni di Cambridge e di Yale, a cura di Bruno Germano con introd. di Giuseppe Mazzotta, Torino, Aragno, 2002, pp. 21-32 [Testo della conferenza letta all’Università di Cambridge nel 1965 e pubblicata in traduzione inglese in The mind of Dante, cit.]. )
    452 -02 Come nasce la “Commedia” in Introduzione alla Divina Commedia: le lezioni di Cambridge e di Yale, a cura di Bruno Germano con introd. di Giuseppe Mazzotta, Torino, Aragno, 2002, pp. 33-49 [Testo della conferenza detta all’Università di Yale nel 1967 e pubblicata in traduzione inglese in From time to eternity: essays on Dante’s Divine Comedy, cit.]. )

  • 2003
    453 -03 Amici di Piero Gobetti: interviste a Mario Fubini e Natalino Sapegno, in «Mezzosecolo: materiali di ricerca storica», n. 13 (2003), (Centro Studi Piero Gobetti, Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea, Archivio nazionale cinematografico della Resistenza, Annali 1999­2000), pp. 337-354.

  • 2004
    454 -04 Petrarca. Lezioni e Saggi, a cura di Giulia Radin, introduzione di Pasquale Stoppelli, Torino, Nino Aragno, 2004.

  • 2005
    455 -05 Le più forti amicizie. Carteggio 1918-30, a cura di Bruno Germano, Torino, Nino Aragno, 2005.

  • 2006
    456 -06 Leopardi. Lezioni e Saggi, a cura di Giulia Radin, introduzione di Lucio Felici, Torino, Nino Aragno, 2006.

  • 2009
    457 -09 Manzoni. Lezioni e Saggi, a cura di Chiara Fenoglio, introduzione di Nino Borsellino, Torino, Nino Aragno, 2009.