PROGETTI PER E CON LE SCUOLE

Al fine di favorire l'accesso dei giovani alle discipline umanistiche, la Fondazione Natalino Sapegno ha aderito al progetto regionale Educazione al Patrimonio Scientifico e Culturale (EPCS).

I docenti delle scuole valdostane possono mettersi in contatto con la referente del progetto, dott.ssa Giulia Radin, e con la segreteria della Fondazione, per concordare e pianificare lo svolgimento nelle classi prescelte delle attività proposte.

Per facilitare l'organizzazione i docenti sono pregati di compilare il modulo di adesione e di trasmetterlo all'indirizzo: segreteria@sapegno.it.

Allo stesso indirizzo andrà indirizzata, alla fine dell'attività, la scheda di valutazione debitamente compilata.

 

DOVE: attività in classe abbinabili a una visita della Tour de l'Archet di Morgex, sede della Fondazione Sapegno.  Nel caso dei progetti "La Torre dei Libri", "Il fumetto tra falce e moschetto" e "Nuvole, strisce, vignette" l'attività può essere svolta unicamente presso la Tour de l'Archet.

QUANDO: I° e II° quadrimestre, a seconda della disponibilità della Fondazione e dei docenti interessati

COSTI:oltre al trasporto per/da Morgex dei partecipanti alle visite alla Tour de l'Archet, a carico della scuola, la Fondazione può chiedere un rimborso spese forfettario per i singoli progetti (cfr. infra le schede dei progetti)

 

 

 

SCUOLA SECONDARIA DI 2° GRADO

 

_ La Torre dei Libri.  L'importanza del libro nella costruzione della memoria personale e collettiva

 Il progetto, elaborato in collaborazione con il Liceo Scientifico Bérard di Aosta, intende approfondire le trasformazioni culturali legate alla nascita della stampa e del libro. A partire da una visita, condotta da Giulia Radin, al prezioso Fondo antico della Biblioteca della Fondazione Sapegno, che presenta un repertorio ampio e vario delle forme assunte nel tempo dalla tecnologia libraria (Cinquecentine e Seicentine, volumi in folio, in 4°, in 8° ..., caratteri gotici e corsivi, filigrane e antiporte, dediche ed ex-libris, ecc.), la classe seguirà percorsi paralleli di approfondimento dedicati alla rivoluzione tipografica e alle sue conseguenze sociali, economiche, culturali, religiose (docente di storia); al tema del libro e della biblioteca nella letteratura (docente di italiano).
Il progetto si propone di attivare negli studenti la coscienza critica sulle differenti modalità di conservazione e trasmissione del sapere, anche in relazione ai più recenti sviluppi della tecnologia applicata ai testi; di sensibilizzarli al rapporto tra veicolo materiale e contenuti del sapere; e di farli riflettere sull’importanza del libro nella costruzione della memoria personale e collettiva e sulla peculiare organizzazione del sapere presupposta dal modello spaziale della biblioteca.

 

-> scheda del progetto

 

_Il fumetto tra falce e moschetto. La stampa periodica per ragazzi fra 1935 e 1955

Il progetto intende proporre agli studenti una riflessione sull'uso strumentale di un mezzo di comunicazione di massa tipicamente novecentesco: a partire da una visita alla Collezione Mafrica, nella quale è possibile capire cos'è un fumetto e quali sono le sue caratteristiche, si analizzerà una selezione di riviste e albi pubblicati fra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta per esaminare i messaggi veicolati in Italia da fascisti, cattolici e comunisti attraverso la stampa periodica per ragazzi.

 

-> scheda del progetto

 

SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO

 

_ Rime e ritmo: nel mondo della poesia. Dall'incontro con un autore l'avviamento alla grande lirica italiana

Questo progetto, già parzialmente sperimentato negli anni passati nell'Ist.scol. Grand Combin, intende suscitare la curiosità dei ragazzi per i testi letterari, e in particolare per i testi poetici, attraverso l'esperienza dell'incontro con un autore; sensibilizzarli alle caratteristiche (rime, ritmo, figure retoriche, ecc.) del testo poetico lirico e narrativo; sviluppare la loro capacità nell'individuazione di temi, contenuti e livelli di interpretazione; avvicinarli al mondo della letteratura attraverso la lettura e l'ascolto.

Esso prevede un ciclo di interventi annuali, eventualmente estesi ad un percorso triennale:

1° anno: incontro con Bruno Germano, autore di Gelsomina; introduzione alla metrica italiana, condotta a partire da questa fiaba;

2° anno: ripresa degli schemi metrici e lettura di una favola più complessa, Bastianello, di Bruno Germano (4 moduli); introduzione alla lettura di Dante e Ariosto (autori previsti dal programma scolastico), con particolare valorizzazione degli aspetti metrici e letterari (6 moduli);

3° anno: lettura di testi poetici dell'Otto-Novecento, con riflessioni sui problemi linguistico-letterari dell'Italia unita.

Nei primi due anni, agli incontri in classe è possibile affiancare un laboratorio di scrittura creativa, con l'attiva partecipazione dell'alunno alla creazione di un racconto in versi, illustrato eventualmente grazie ad una collaborazione fra il docente di Italiano e quello di Educazione artistica (è possibile l'interazione con "Leggere e disegnare il fumetto").

 

-> scheda del progetto

 

 

SCUOLA PRIMARIA

 

_ Nel mondo della poesia con Gambalesta e Cervellofino

Questo progetto, già parzialmente sperimentato negli anni passati, intende suscitare la curiosità dei ragazzi per i testi letterari, e in particolare per i testi poetici, attraverso l'esperienza dell'incontro con un autore, e avvicinarli al mondo della letteratura attraverso la lettura e l'ascolto.

Esso prevede n. 4 incontri (di 1h ciascuno) con Bruno Germano, Presidente della Fondazione e autore di Gambalesta e Cervellofino, una fiaba in versi pensata appositamente per i bambini delle classi 4e e 5e. Nel leggere insieme con loro la fiaba, l'autore sensibilizzerà gli allievi a due importanti caratteristiche del testo poetico, le rime e il ritmo.

 

-> scheda del progetto

 

 

SCUOLE PRIMARIA E DELL'INFANZIA

 

_ Nuvole, strisce, vignette. Imparare a leggere e conoscere il fumetto

Il progetto si propone di far scoprire il ricchissimo e variegato universo fumettistico grazie a uno strumento privilegiato come la Collezione Mafrica, un importante fondo librario di oltre 30.000 albi. A partire dall'AS 2014/15 sarà possibile ripercorrere la storia del fumetto italiano attraverso pannelli e punti multimediali, e leggere una selezione di fumetti adatti all'età e al gusto dei visitatori. Un apposito spazio ludico consentirà di accostarsi alle tecniche-base del disegno a fumetti, con la guida di "Turlina", la mascotte della Collezione Mafrica, che accompagnerà i bambini alla scoperta del mondo del fumetto grazie a un quaderno di lavoro predisposto dall'équipe della Fondazione.

Oltre all'incontro di n. 2 ore presso il biblio-museo del fumetto (Tour de l'Archet di Morgex), è possibile attivare un laboratorio di disegno di 3 incontri supplementari (ciascuno della durata di 2h00) in collaborazione con Erika Centomo, illustratrice, sceneggiatrice ed editor di fumetti e libri per l'infanzia, per imparare a sceneggiare e disegnare un fumetto attraverso la produzione di una breve storia.

 

-> scheda del progetto

 

Centro di studi storico-letterari Natalino Sapegno - ONLUS - Place de l'Archet, 6 - 11017 Morgex (AO)
tel. 0165.235979 fax 0165.369122 - C.F. 91022420078